Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 8 mag – E’ di pochi minuti fa la nota di Juventus, Barcellona e Real Madrid concepita come replica alla Uefa sul tema, caldissimo, della Superlega: “Ribadiamo a Fifa, Uefa e a tutti gli stakeholder del calcio, come abbiamo fatto in numerose occasioni a partire dall’annuncio della Super League, il nostro impegno e la nostra ferma volontà di discutere insieme“.

Sangue di Enea Ritter

Supelega, i tre club vogliono ancora discutere

I tre club sostengono di voler discutere della Superlega con la Uefa “con rispetto e nell’osservanza dei principi di diritto ma scevri da intollerabili pressioni, le soluzioni piu’ appropriate per la sostenibilita’ dell’intera famiglia del calcio”. Juventus, Barcellona e Real Madrid sono stati deferiti dall’Uefa che ha, invece, disposto il reintegro degli altri nove club fondatori del progetto, annunciato lo scorso 18 aprile.

Black Brain

“Obiettivi principali: calcio femminile”

“I dodici club fondatori hanno condiviso come la Super League rappresenti un’opportunità unica per offrire ai tifosi in tutto il mondo il miglior spettacolo possibile e per rafforzare l’interesse globale nel calcio” si legge ancora nel comunicato congiunto “che non è un fatto immutabile e che è soggetto a nuovi trend generazionali”.” Inoltre, hanno condiviso che uno degli obiettivi principali è la promozione del calcio femminile su scala globale, una enorme, ma attualmente sottostimata, opportunità per il settore” considerano ancora Juve, Barcellona e Real Madrid.

Infantino (Fifa): “Affrontare problemi calcio”

“Sono stato molto chiaro in merito alla mia posizione e a quella della Fifa su questo argomento. Sosteniamo la Uefa nel suo rifiuto alla Superlega. Siamo contrari e ci opporremo sempre a qualsiasi competizione non faccia parte della struttura internazionale del calcio e che minacci l’unità e la solidarietà che dovrebbero sempre esistere nella piramide calcistica. Detto questo, è anche mio obbligo mediare tra le parti in modo che inizi un dialogo profondo e costruttivo alla ricerca di soluzioni positive. Bisogna affrontare insieme i problemi del calcio”. Queste le parole del presidente della Fifa Gianni Infantino in una intervista rilasciata al quotidiano spagnolo As a proposito dello scontro tra l’Uefa e i club che non hanno affatto  abbandonato il progetto Superlega, Juve, Barcellona e Real Madrid. “Sanzioni per i tre club coinvolti? Esistono organismi competenti e indipendenti che analizzeranno cosa si può e si deve fare in merito, non è compito mio parlarne. Dobbiamo riflettere attentamente sui prossimi passi, perché si tratta di una questione complessa che va oltre una semplice competizione – ha aggiunto – Riguarda l’ecosistema del calcio“.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta