Albania come Londra, Parigi e Barcellona. Sempre più turisti, infatti, decidono al giorno d’oggi di vivere una splendida vacanza nel cosiddetto “Paese delle Aquile”. E si parla di turisti principalmente italiani, più che di altri Paesi.

Sebbene in passato fossero gli albanesi a decidere di “invadere” le nostre località marine e le nostre coste, adesso si parla invece di una tendenza al contrario.

I dati statistici parlano chiaro: da 2 milioni di turisti, l’Albania è passata a circa 5 milioni nel corso di questi ultimi anni. E si stima che, entro il 2028, questo valore salga a più di 6,6 milioni.

Ma per quale motivo si sceglie sempre più spesso l’Albania come meta per le vacanze estive e invernali?

L’Albania piace perché è vicina all’Italia

La sua posizione strategica vicino all’Italia piace molto agli italiani. Difatti, per recarvisi, basta semplicemente prenotare uno dei traghetti per l’Albania su traghetti.it, ed il gioco è fatto! Trovandosi a ridosso delle nostre coste, precisamente pugliesi, è molto semplice fare un salto anche in giornata nel Paese delle Aquile.

Tra le altre cose, è molto noto il legame forte sia da un punto di vista storico che culturale tra Italia e Albania. Non a caso, è proprio il nostro Paese ad ospitare un ingente numero di albanesi. Di contro, nella Terra delle Aquile, la lingua italiana è praticamente la più diffusa e parlata, con oltre il 60% di conoscitori dell’idioma. Un dato, insomma, molto significativo.

E lo dimostra anche la diffusione di una serie di canali tv e radio, mezzi di informazione, giornali, che raccontano e divulgano notizie sia in italiano che in albanese.

Quanto costa una vacanza in Albania?

Il costo della vita in terra albanese è decisamente molto basso. Secondo un dato statistico riportato dall’INSTAT (Istituto Statistico Albanese), un turista straniero spende in media solo 53 euro al giorno in Albania. Per un soggiorno di circa 4 giorni. Gli italiani, per la precisione, amano invece spendere decisamente qualche euro in più. Si parla, infatti, di circa 81 euro. Inoltre, amano principalmente soggiornare in hotel piuttosto che in ostelli o pensioni.

Il mese più affollato e caro per quanto concerne una vacanza in Albania è agosto. Se ti piacerebbe recarti in estate, ti consigliamo di prenotare per mesi come giugno o luglio, sempre molto intensi per quanto concerne il divertimento, ma molto meno affollati.

Quali sono le città preferite dagli stranieri?

Sebbene si tratti di un Paese decisamente molto piccolo in termini geografici, ci sono diverse città molto amate dai turisti stranieri.

Prima fra tutte Valona, molto ambita dai viaggiatori italiani poiché collegata benissimo con il nostro Paese. La città si contraddistingue per la bellezza del suo mare: difatti è presente una spiaggia davvero lunghissima, super popolata con ombrelloni in estate. Inoltre, vi sono tantissimi hotel vista mare con prezzi decisamente abbordabili a notte.

Piace molto anche Tirana, la Capitale dell’Albania: una città moderna ma al contempo ricca di storia e tradizioni. È considerata il cuore nevralgico del Paese e ospita centinaia di musei, locali, ristoranti, trattorie e così via. Insomma, un luogo perfetto sia per viaggi con famiglia al seguito che insieme ad amici.

Gli italiani amano anche Durazzo, la seconda città albanese, facilmente raggiungibile con un traghetto. Si tratta di una località portuale, ricca di storia che richiama epoche romane e bizantine. È perfetta da visitare per chi desidera viaggi all’insegna della bellezza e della cultura.

In ultimo, c’è Saranda, posizionata vicino a Valona, contraddistinta da una spiaggia più rocciosa che sabbiosa. Saranda è il punto dove si incrociano il Mar Adriatico e il Mar Ionio ed è anche la zona più vicina all’Italia.

È bene sottolineare che l’Albania non è ancora così estremamente collegata da un punto di vista di trasporto: si usano ancora molto poco i pullman e i treni. Per questo ti consigliamo di recarti in Paese sempre con una macchina o un mezzo di trasporto di tua proprietà.

Commenti

commenti

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here