Il Primato Nazionale mensile in edicola

In questo articolo ti propongo una mini guida sull’arredamento hygge. In Danimarca il clima non è dei migliori: piove per circa 6 mesi all’anno e generalmente non vi è molta luce. Nonostante ciò, i danesi sono tra le persone più felici al mondo. Qual è il loro segreto? Sembra sia la cosiddetta “hygge”. Questo termine intraducibile in Italiano descrive uno stile di vita, una sensazione di calore e benessere, una filosofia secondo la quale è importante godersi le piccole cose per sentirsi in pace con sé stessi. Un concetto molto ampio, insomma.



Alcuni studi hanno dimostrato che la hygge è un sentimento che la maggior parte delle persone prova all’interno della propria casa. Ecco, allora, questa mini guida sull’arredamento hygge con molte idee per l’arredamento moderno di casa secondo lo stile di vita danese.

Black Brain

Arredamento hygge: l’illuminazione

Il primo elemento in grado di rendere un ambiente caldo e accogliente è l’illuminazione. Le candele, infatti, sono fondamentali per chi pratica uno stile di vita hygge e in casa di un danese non mancano mai! Tant’è che 4 danesi su 5 considerano la candela come primo elemento di un ambiente hygge.

L’effetto illuminazione calda può essere ricreato non solo con le candele, ma anche scegliendo di inserire delle luci artificiali. Tuttavia, l’illuminazione artificiale deve contribuire ad abbellire l’ambiente e per farlo è meglio dirigersi su lampade led dalla luce color bianco caldo, un colore simile a quello generato delle candele. È perfetta l’idea di un’abat-jour da posizionare su un mobile e da accendere al posto della luce forte e diffusa del lampadario centrale.

Il concetto di hyggekrog

Per prima cosa, è necessario ricreare un “hyggekrog”, ovvero un angolo di casa, dove potersi rilassare e accoccolare sotto a una coperta per sentirsi al sicuro. Un angolo dove leggere un libro o dove fermarsi a riflettere. La posizione ideale per l’hyggekrog è in una zona luminosa, vicino ad una finestra, per esempio.

Bow-window

All’estero, molto più che in Italia, è facile trovare in casa la cosiddetta bow-window (in italiano bovindo), ovvero quel tipo di finestra che sporge verso l’esterno e crea uno spazio interno dove poter inserire una sorta di divanetto o una cassapanca. In assenza del bovindo è possibile far sporgere all’interno della vetrata una nicchia dove ricreare il proprio angolo relax hygge.

Il camino

Come già detto hygge è sinonimo di calore. Allora, in una casa dall’arredamento hygge, un elemento come il camino diventa un must. Se si ha la fortuna di avere un vero camino in casa, tutto quello che bisogna fare è trasformarlo in un perfetto hyggekrog. Basterà inserire delle panche o dei divanetti morbidi con dei cuscini in prossimità del camino. Attraverso questi piccoli accorgimenti il focolare assumerà un aspetto ancora più accogliente e rilassante.

Ci sono delle soluzioni anche per chi non ha la fortuna di avere il camino in casa. Esistono dei bruciatori o dei camini a bioetanolo che non necessitano di una canna fumaria e possono essere inseriti in qualunque angolo di casa per creare un’atmosfera hygge ideale.

Oggetti ed elementi tipici dello stile hygge

I tessuti morbidi e avvolgenti sono un altro elemento tipico dell’arredamento stile hygge. I tessuti assumono un’importanza fondamentale soprattutto nel periodo invernale. È bene integrarli attraverso delle coperte per il letto e dei cuscini da inserirle nell’angolo hyggekrog insieme a tutto il resto.

Per quanto riguarda i materiali dell’arredamento, quelli naturali ricoprono una grande importanza, tanto nello stile nordico quanto in quello hygge. Questo perché i materiali naturali trasmettono pace e comfort quando inseriti all’interno della propria abitazione sotto forma di oggetti di uso comune. Il legno, per esempio, è considerato l’elemento naturale per eccellenza e per questo è tanto amato da chi pratica uno stile di vita hygge.

L’arredamento hygge è la scelta ideale per chi vuole prendersi una pausa dalla vita stressante e frenetica di tutti i giorni. È perfetta per chi vuole trasferirsi mentalmente altrove semplicemente restando a casa propria. Basterà seguire gli step elencati per rendere la propria casa un luogo di benessere, parola dei danesi!

 

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta