Il Primato Nazionale mensile in edicola

pensioni inpsRoma, 4 feb – Dal Friuli alla Toscana, per poi arrivare un po’ in tutta Italia: l’Inps sta commettendo una serie di errori marchiani nel calcolo di pensioni e non solo, togliendo ai beneficiari pochi euro che però, moltiplicati per tutte le mensilità (tredicesima compresa) e soprattutto per gli assegni più leggeri, raggiungono alla fine dell’anno un bel gruzzoletto.

Sangue di Enea Ritter

Le prime segnalazioni arrivano da Udine, dove i patronati che seguono le pratiche relative hanno ricevuto numerose denunce di incongruità. Secondo i primi calcoli fatti con controlli a campione, sarebbero stati rilevati errori che vanno dal 10 a quasi il 30% dei casi: si va dal mancato adeguamento dell’assegno familiare a quello della quattordicesima, che è prevista solo per i redditi più bassi. Sono proprio questi ultimi quelli maggiormente toccati dagli errori dell’Inps, dato che rappresentano la maggioranza delle prestazioni. Passando in Toscana, ad Empoli un patronato ha seguito i ricorsi di 120 titolari a vario titolo di pensioni, riuscendo a recuperare 70mila euro solo nell’ultimo anno. In moltissimi casi si tratta di piccole somme vantate nei confronti dell’ente, anche sotto i 50 euro, che però per un cedolino da 1000 euro rappresentano una cifra non di poco conto.

Black Brain

Proprio il cedolino sembra essere l’oggetto del contendere. Fino a poco tempo fa, l’Inps inviava la ‘busta paga’ mensilmente, poi a seguito della riorganizzazione (dovuta anche alla revisione della spesa e alla necessità di contenere i costi di funzionamento dell’istituto) la cadenza è diventata annuale fino a scomparire definitivamente. Merito anche dell’evoluzione tecnologica, dato che chi volesse consultarlo può facilmente accedere ai servizi in rete. Peccato che, fra i pensionati, siano in molti a non avere non solo l’accesso ad internet, ma proprio ad essere senza un computer in casa.

Nicola Mattei

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Ribadisco che anche in RETE dal mese di gennaio 2017 i cedolini NON riportato le varie voci come era nei mesi precedenti, è solo riportato il totale.

  2. Ribadisco che anche in RETE dal mese di gennaio 2017 i cedolini NON riportato le varie voci come era nei mesi precedenti, NON si comprende una mazza è solo riportato il totale.

Commenta