Forse pensate che arredare il bagno sia una cosa semplice, ma quando ci troviamo in uno showroom per scegliere lavabo, mobili e sanitari ecco che scatta la crisi da arredamento contornata da dubbi e indecisioni.

L’indecisione aumenta anche per via dell’ampio ventaglio di possibilità che offrono gli arredi moderni e ci si chiede quale sia la soluzione migliore sia in termini di spazio, sia in termini di budget a disposizione.

Visto che le alternative sono numerose, la soluzione migliore è scegliere i mobili da bagno su bagnoitalia.it. La scelta è vasta, i prezzi sono competitivi e, soprattutto, mobili e sanitari vengono consegnati a casa in tempi molto brevi.

Mobili da bagno: breve guida per la scelta

Quando scegliamo i mobili per il bagno non possiamo limitarci al solo gusto personale, bisogna valutare anche gli aspetti positivi e quelli negativi di ogni tipologia di arredo.

La prima scelta che si presenta è quella tra mobili che poggiano a terra e mobili sospesi. C’è da dire che i mobili sospesi stanno prendendo sempre più piede oscurando quelli che poggiano sul pavimento.

Trascurando l’aspetto estetico dei mobili sospesi che evita di forare i pavimenti per l’ancoraggio e di siliconare, essi presentano dei grandi vantaggi. Il primo di questi riguarda la pulizia, che diventa molto più agevole in quanto lo spazio è libero.

Esistono poi i mobili aperti e quelli con le ante. I primi hanno un numero di scaffali che varia in base alla grandezza del mobile, ma che rimangono a vista. I mobili con le ante, invece, nascondono gli oggetti riposti. Non esiste un parametro di scelta migliore se non quello che vede come protagonista lo stile di vita.

Per essere più specifici, il mobile a vista è ideale per quelle persone che possono dedicare molto tempo alla pulizia e che sono estremamente ordinate, mentre il mobile con ante è la soluzione migliore per riparare il contenuto dalla polvere.

Vi sono infine i mobili con lavello da appoggio o con lavello incassato. Nel primo caso abbiamo una soluzione moderna molto amata dagli acquirenti, ma che presenta un grosso inconveniente per le operazioni di pulizia. Hanno infatti degli spazi tra i punti di contatto, tra mobile e lavabo, che sono davvero difficili da raggiungere.

I lavelli incassati sono invece molto più comodi e si possono trovare nelle forme e dimensioni più varie.

Un’altra scelta è quella che vede come protagoniste la vasca da bagno e la doccia, una sfida tra relax e praticità. Certo, molto dipende anche dallo spazio che si ha a disposizione, da quanta acqua si può consumare, da quanto tempo si dedica all’igiene personale e da chi utilizzerà gli ambienti. È chiaro che, se in casa c’è una persona con difficoltà motorie, la vasca da bagno può essere davvero poco pratica.

A questo punto, per non rinunciare né alla praticità né ad un momento di relax, si potrebbe valutare una doccia idromassaggio. Perfetta per un’igiene personale rapida, ma altrettanto perfetta se si desidera lavare via la fatica dopo una lunga giornata di lavoro.

Commenta