Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 22 mag – Per la prima volta dal 26 marzo le persone attualmente positive in Italia sono meno di 60mila. E’ un confortante dato emerso oggi dal bollettino della Protezione Civile. A tal proposito è poi importante notare che a fine marzo i pazienti in terapia intensiva erano quasi il 6% dei malati, mentre quasi il 40% dei malati era ricoverato con sintomi. Oggi in terapia intensiva ci sono circa l’1% degli attualmente positivi e con sintomi si trovano in ospedale più o meno il 15% dei pazienti. Nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 652 nuovi contagi, situazione in termini assoluti in linea con la giornata di ieri quando erano stati 642.

Come al solito la gran parte dei nuovi contagi è stata rilevata nella regione italiana maggiormente colpita dal coronavirus. La Lombardia ha infatti registrato 293 nuovi positivi, circa il 45% del totale odierno. Mentre nelle altre regioni più colpite, a riguardo, i dati di oggi sono questi: 87 casi in Piemonte, 53 in Emilia Romagna, 45 in Liguria, 35 in Toscana, 31 nel Lazio e 21 in Veneto.

Tutti i dati di oggi

Decessi: nelle ultime 24 ore sono morte 130 persone, ieri le vittime erano state di più: 156. In totale in Italia, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, sono morte 32.616 persone.

Guariti: anche oggi molti guariti, che hanno raggiunto complessivamente quota 136.720. Nelle ultime 24 ore sono stati confermati 2.160 guariti, ieri erano stati 2.278.

Ricoverati: ancora in calo i pazienti ricoverati in terapia intensiva, dove oggi si trovano 595 persone. Rispetto a ieri -45. Prosegue il calo anche delle persone ricoverate con sintomi: -312 rispetto a ieri. In totale con sintomi negli ospedali si trovano 8.957 pazienti. Mentre in isolamento domiciliare vi sono 49.770 persone. Anche in quest’ultimo caso si registra un netto calo: 1.281 meno di ieri.

Malati: prosegue anche il calo delle persone attualmente positive. Nelle ultime 24 ore -1.638 unità, il calo di ieri era stato di 1.792. I nuovi contagi, come detto, sono invece 652. Dieci in più rispetto a ieri quando ne erano stati rilevati 642.

Come al solito però questi dati vanno analizzati considerando il rapporto tra tamponi effettuati e casi individuati. Oggi sono stati fatti più tamponi rispetto alla giornata di ieri: 75.380, mentre ieri erano ne erano stati effettuati 71.679. Da questo si evince che il rapporto tra tamponi effettuati e casi individuati è di 1 malato ogni 115,6 tamponi: 0,9%. Un valore sotto alla media degli ultimi giorni: 1,1%.

Alessandro Della Guglia

1 commento

Commenta