Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 25 ago – Calano ancora i contagi in Italia e stavolta non sono affatto legati, come da molti ventilato ieri, al basso numero dei tamponi. Quanto si evince dal bollettino quotidiano del ministero della Salute suona come una bocciatura degli strilloni dell’allarmismo, visto che l’incremento dei nuovi casi va rapportato al numero dei tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono stati infatti 878, mentre ieri erano stati 953. E i tamponi effettuati oggi sono stati 72.341, numero altissimo (non distante dal record storico) ma soprattutto molto più alto rispetto a quello di ieri, quando erano stati fatti 45.914 tamponi: quasi 30mila tamponi in meno. Un rapporto che insomma evidenzia una circolazione del coronavirus in Italia ad oggi non così spaventosa, con la gran parte dei nuovi positivi che risultano asintomatici.

In terapia intensiva 66 persone

Per quanto riguarda le vittime, nelle ultime 24 ore stesso numero di ieri: 4 decessi. Complessivamente, dall’inizio dell’epidemia, in Italia sono morte 35.445 persone. Aumentano poi i guariti dopo aver contratto il virus: oggi 353, ieri erano stati 192. In Italia è stata superata quota 206mila guariti, per la precisione 206.015. Mentre gli attualmente positivi sono 19.714: 519 più di ieri, quando l’incremento era stato di 757 unità. Per quanto riguardo i ricoveri in ospedale: in tutto sono 1.058 i pazienti ricoverati con sintomi (+13 rispetto alla giornata di ieri) e 66 quelli ricoverati in terapia intensiva (+1 rispetto alla giornata di ieri).

Coronavirus, Italia

Alessandro Della Guglia

1 commento

Commenta