Il Primato Nazionale mensile in edicola

Folgore BoldriniRoma, 5 giu – Il mancato battimani di Laura Boldrini, presidente della Camera, al passaggio dei paracadutisti durante la parata del 2 giugno, ha scatenato una ridda di polemiche (come ovvio) non solo sul web. Ormai dalla Boldrini ci si aspetta questo e altro, praticamente sempre in direzione negativa ed errata, ma qualcuno giustamente ha fatto presente che a tutto c’è un limite. Quando si ricopre un tale ruolo istituzionale perlomeno la faccia in certi appuntamenti si può salvare. Ecco, la Boldrini no, non ci riesce, e rimedia puntualmente sonore figuracce.



Intervistato da Il Tempo, il generale Gianni Fantini, ex presidente dell’Associazione nazionale paracadutisti d’Italia, ha dimostrato però di fregarsene altamente di una presidente della Camera che di fatto a suo avviso non merita neppure tutta questa considerazione: “Noi siamo superiori a queste cose. L’applauso non ce lo fa né la Boldrini, né Mattarella, né Scalfaro, né Cossiga. Le mani, se lo meritiamo, ce le battono i nostri caduti”. Una stoccata sufficiente, ci auguriamo, a far tacere per un bel po’ la Boldrini.

Black Brain

Il generale ha poi specificato: “Non è obbligatorio applaudire al passaggio dei militari. Noi rispettiamo la carica dello Stato, qualunque essa sia, poi sulle persone possiamo avere qualche dubbio.” Per poi precisare: “Se possiamo trovare delle inefficienze nel comportamento del presidente della Camera se ne possono trovare altre 150mila, non ciò che non è stato fatto su uno spazio di 150 metri”. Non servono commenti, solo massimo rispetto per i nostri paracadutisti.

Alessandro Della Guglia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta