Molte persone oggi si lamentano che il commercio online sta uccidendo i negozi fisici e, di conseguenza, dando una grande mazzata ai lavoratori, costantemente in diminuzione. Non è per nulla vero e gli ultimi dati sull’occupazione smentiscono questa teoria. Può essere in parte vero che alcuni negozi periferici vengano chiusi per mancanza di clienti, che preferiscono acquistare online dove la scelta e la disponibilità di prodotti è notevolmente maggiore ma non è finita qui. Il commercio online rappresenta pur sempre un’occasione di impiego per moltissime persone. Sono diverse le figure che una grande azienda necessita per gestire il commercio online. Anzitutto, servono magazzinieri, addetti alle vendite, grafici, trasportatori, personale amministrativo e molto altro ancora. Anche grandi brand come ikea lavora con noi ha necessità di assumere nuovi lavoratori sia nei nuovi punti vendita ma anche per il commercio online. Gestire un sito web di ecommerce non è facile e dietro alle pagine ricche di prodotti c’è moltissimo lavoro.

Chi è alla ricerca di un impiego, dovrebbe subito prendere in considerazione gli annunci inseriti online dalle grandi catene che spesso prevedono di lavorare alla parte ecommerce della vendita. Il commercio online è forse il futuro del commercio e perciò conquistare un posto di lavoro in questo settore è un’ottima soluzione per il proprio futuro. Moltissime grandi catene hanno sia i punti vendita da gestire che il commercio online, i quali comunque utilizzano lo stesso magazzino. La gestione degli ordini online segue un binario parallelo alla vendita fisica in negozio e ciò assicura la sopravvivenza di entrambi i business.


Non solo le grandi catene, ma ci sono poi altri lavori che si sviluppano e diventano più importanti grazie all’ecommerce. Basti pensare ai trasportatori e ai corrieri che sono in costante aumento. Inoltre, il commercio online ha ripotato in auge una figura che era ormai scomparsa: il portinaio. Questa figura è davvero molto utile perché non tutti sono a casa tutto il giorno in attesa della consegna della merce ordinata online, che perciò viene ritirata dalla portinaia, che si occupa anche del ritiro della posta accomandata, pulizia del giro scale e simili.

Le fasi che consentono a un utente qualsiasi di acquistare online sono davvero moltissime e dietro a ognuna di esse c’è un lavoro non indifferente. Perché la vendita di prodotti online funzioni è necessario che ci sia una persona dietro a curare ogni minimo dettaglio. È proprio questa l’opportunità che il commercio via web persone perciò non è del tutto vero che internet sta soppiantando i negozi fisici e con essi i lavoratori. Moltissimi non si rendono ancora conto dell’indotto che il commercio online crea in tutto il sistema; sta solo al singolo saper cogliere l’opportunità di entrare in un business che probabilmente si trasformerà da a termine a tempo indeterminato. Online è anche più facile trovare annunci e opportunità di lavoro sia per i negozi fisici ma anche per gestire parte del commercio online, i quali spesso vanno di pari passo.

Commenti

commenti

1 commento

  1. bravi bell’articolo! la sfida non è combattere il commercio online ma favorire i marketplace italiani e aiutare a entrare nel digitale gli artigiani, il mondo ama l Made in Italy facciamolo arrivare ovunque!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here