Il Primato Nazionale mensile in edicola

degradoRoma, 30 ago – La lotta al degrado va bene, ma solo se a farla sono i soliti noti. E’ questa la paradossale conclusione che si può trarre dall’emblematica vicenda cominciata con un video diventato virale  in internet (lo trovate in calce a questo articolo). Il filmato è ambientato a Roma. In esso si sente una donna, che è l’autrice della ripresa con il telefonino, inveire contro due individui stranieri che stanno buttando abusivamente dei rifiuti in un’area verde  semiabbandonata. Il coraggio della donna – sola, in una periferia, contro due uomini di colore, armata solo di un cellulare – è encomiabile, tanto più che la stessa riesce a far tornare sui loro passi i due immigrati, che rimettono le loro buste in macchina e se ne vanno.

Il video ha fatto in breve migliaia di visualizzazioni ed è stato condiviso dai tanti romani che sono costretti a sopportare quotidianamente questo genere di situazioni. Eppure c’è qualcuno che ha avuto il coraggio di attaccarla ferocemente. Ironia della sorte: si tratta del sito paladino della battaglia anti-degrado, quel blog “Roma fa schifo” che da anni denuncia le brutture della capitale, sia pur con una schizofrenia, una malafede, un’isteria adolescenziale che l’hanno spessissimo reso per nulla credibile. Quale sarebbe la colpa della cittadina romana, secondo i campioni della lotta all’inciviltà? Semplice, la donna sarebbe vicina a CasaPound. Da qui la fatwa lanciata da Roma fa schifo, che ha nei confronti di Cpi un rancore di vecchia data. Insomma, per denunciare il degrado devi per forza essere un sincero democratico (e se lo sei o meno lo decide Roma fa schifo). Se invece non appartieni ai giri che contano e sei una cittadina qualsiasi con le proprie idee (peraltro non espresse nel video), allora non puoi. Un ragionamento che la dice lunga sulla sincerità di chi porta avanti certe battaglie.

Roberto Derta

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Bravissima persona una Italiana con la I maiuscola non come quelle merde che fanno finta di nulla e ci hanno portati in questo degrado insostenibile , lei è un esempio per tutti noi le auguro ogni bene possibile e la abbraccio virtualmente .
    Io sarei passato alle vie di fatto perché non sopporto l ‘arroganza e poi mi sarei ritrovato ar gabbio come dicono a Roma perché lo stato ci è nemico .

  2. Mi associo ai commenti precedenti, e naturalmente complimenti vivissimi alla signora autrice del video, per il coraggio e per la grinta.

Commenta