Il Primato Nazionale mensile in edicola

Come sostenuto da numerosi dietologi e nutrizionisti, seguire una dieta sana ed equilibrata è il punto di partenza per vivere il più a lungo possibile e in piena salute. Fare attenzione alle proprie abitudini alimentari è fondamentale per garantire al corpo il giusto apporto nutrizionale e per prevenire malattie legate alla malnutrizione come l’obesità, il diabete e i problemi cardiovascolari. Nonostante sia spesso uno dei pasti più trascurati, sono molti i dietologi e le ricerche scientifiche che sottolineano l’importanza della colazione nella dieta. Una colazione nutriente dovrebbe apportare il 25% del fabbisogno giornaliero e contribuire a ristabilire il livello di glucosio, che cala durante la notte. Fare colazione è fondamentale soprattutto per i bambini, ed è per questo che il Ministero della Salute continua a promuoverne l’importanza nelle scuole con eventi, opuscoli e poster.  

Fonte: Pixabay 
Le abitudini alimentari del popolo italiano sono in continuo mutamento: malgrado ci siano ancora molti italiani che persistono nel non voler fare colazione, il loro numero potrebbe diminuire grazie alle abitudini delle nuove generazioni. Un’indagine di AIDEPI – Doxa ha infatti messo in evidenza come i più giovani stiano dando sempre più importanza alla colazione e alla qualità della stessa. Sono proprio le generazioni più giovani ad aver contribuito all’aumento della percentuale di italiani che preferisce la colazione salata. 
Per quanto la colazione mediterranea sia decisamente più leggera, non bisogna fare l’errore di ridurre un momento così importante della giornata ad un caffè di corsa e un paio di biscotti. Alternare la colazione dolce alla colazione tipica dei paesi anglosassoni potrebbe essere una scelta più che oculata per la nostra salute. È infatti fondamentale concedersi un primo pasto ricco e variegato un paio di volte a settimana e, se il tempo non basta, si può sempre richiederne il servizio di consegna a domicilio per ottimizzare i tempi ristretti. 

Fonte: Pixabay
Tra gli ingredienti preferiti dagli italiani per un’abbondante colazione salata non possono mancare uova, pane e bacon. Se mangiate con moderazione, le uova, grazie alla presenza di colina, possono essere un ottimo sostegno per il nostro sistema nervoso e per dare la giusta carica ad una giornata intensa. Tra le varie modalità di preparazione, le uova possono essere preparate “alla benedettina”, ricetta ispirata al brunch inglese e americano. Le uova alla benedettina non sono altro che uova in camicia servite su una fetta di pane croccante e condite con salsa olandese o bernese. Anche in questo caso, come nella maggior parte delle ricette a base di uova, le uova alla benedettina possono essere accompagnate da pancetta e bacon o, se si preferisce qualcosa di più leggero, anche da verdura bollita o salmone. 
Che le abitudini stiano cambiando è evidente, eppure la colazione preferita dai nostri connazionali resta la colazione dolce: latte, caffè, biscotti, marmellata e fette biscottate. Che sia a base di uova alla benedettina o di biscotti, la colazione è un pasto che non può più essere trascurato. Come sostenuto dall’antropologo alimentare Sergio Grasso “il primo pasto della giornata potrebbe essere correttamente rappresentato da uno smile: esprime la voglia di partire con il piede giusto, con un sorriso, appunto, una parentesi di confronto, tenerezza, condivisione e dialogo
 Ilaria Paoletti

3 Commenti

  1. …perché: latte, caffè, biscotti, marmellata e fette biscottate vi sembrano poco nutrienti? Dobbiamo ridurci a diventare palle di lardo tipiche dei paesi dove, per ragioni climatiche, ci si abbuffa di lardo? Ogni popolo ha un metodo utile per la sua latitudine e quello è l’ottimale…

Commenta