Il Primato Nazionale mensile in edicola

Il recente lockdown ha ovviamente avuto un impatto notevole sulla vita e sulle routine degli italiani, costringendo le famiglie a restare chiuse in casa, rinunciando a libertà fino a quel momento date per scontate. Si parla in primis della possibilità di muoversi, e di prendere mezzi come l’automobile o la moto, spostamenti attualmente concessi solamente in caso di comprovata necessità.

Proprio per venire incontro alle esigenze delle persone che di fatto non guidano da oltre un mese, il governo ha lanciato una serie di misure nel decreto Cura Italia riguardanti anche le assicurazioni auto e moto, che potranno essere sospese fino a luglio.

Sospensione RCA: cos’è e come funziona

Il decreto ha introdotto una misura di facile comprensione, che prevede come l’assicurato abbia la possibilità di richiedere la sospensione del pagamento Rc auto e moto per il periodo desiderato, fino al 31 luglio 2020. Inoltre, le compagnie assicurative hanno l’obbligo per legge di accettare tutte le richieste, senza per questo poter ricorrere a penali o pagamenti extra. In secondo luogo, per quanto concerne la durata del contratto, quest’ultima verrà estesa di un numero di giorni pari a quelli della sospensione richiesta dal firmatario.

Da sottolineare anche il fatto che la sospensione scatta dal momento in cui la compagnia assicurativa riceve la richiesta dell’utente. Analizzando nei dettagli questa misura, si tratta quindi in realtà di una vera proroga o sospensione che permetterà di circolare con l’assicurazione scaduta per un massimo di trenta giorni. Conviene davvero richiedere la sospensione RCA? Dipende come sempre dalle esigenze.

Rc Auto: ecco come risparmiare sui costi

Sebbene vi sia quindi la possibilità di sospenderla, prima o poi arriverà comunque il momento in cui sarà necessario rinnovare la propria assicurazione. In vista di quel momento, si ha tutto il tempo per cercare qualche soluzione per risparmiare sulle spese. Per prima cosa, conviene quindi confrontare i prezzi delle varie società assicurative per trovare quello che maggiormente si avvicina alle nostre esigenze, richiedendo già in questo periodo un preventivo RCA completamente online, facilmente ottenibile anche subito da casa. In questo modo, è possibile conoscere subito i costi e dunque selezionare l’opzione più conveniente per le nostre finanze. In secondo luogo, è opportuno parlare dell’attestato di rischio: un documento che può essere richiesto per via telematica, e che – se correttamente aggiornato – dà la possibilità all’automobilista di pagare una cifra più equa. Per riuscire a risparmiare, è bene anche informarsi sulla possibilità di poter usufruire della legge Bersani e su ciò che prevede per quanto riguarda la classe di merito, che può consentire di abbassare il costo dell’RC auto. Infine, contano molto anche le garanzie accessorie: queste ultime in certi casi possono diventare un importante vantaggio, mentre in altre circostanze un costo extra evitabile. È dunque il caso di valutare quali di queste possono risultare utili per le nostre esigenze, e altri aspetti come il rapporto fra convenienza o utilità, e costo complessivo.

La possibilità di sospendere per un mese la propria assicurazione è certamente di grande utilità per molti italiani che, attualmente, sono impossibilitati a prendere l’auto. In ogni caso, in vista di un prossimo ritorno alla normalità è bene trovare fin da subito un modo per risparmiare.

Commenta