Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 26 lug – Nonostante il tanto millantato “ripristino della legalità” sbandierato ieri dalla Raggi dopo la notifica dell’ordine di rimozione dell’insegna di CasaPound, nella Capitale si continua a delinquere, arrivando anche all’omicidio. E’ successo questa notte, nella centralissima Prati. La vittima è un carabiniere di 35 anni, Mario Rega Cerciello, vicebrigadiere, sposato da un mese, è stato ucciso a coltellate da due persone che avevano rapinato una donna, borseggiandola nella serata di ieri in una strada del centro.

Due americani fermati

Nell’ambito delle indagini sull’omicidio, sono stati fermati due cittadini americani che verranno interrogati a breve dai giudici della Procura di Roma. Prima di questi due fermi, altre quattro persone erano state portate in caserma e tra queste sembrava vi fossero dei nordafricani. Nei confronti dei due americani al momento non è stara formalizzata nessuna accusa. Ma la Procura procede per omicidio e furto. I fatti comunque non sono ancora del tutto stati chiariti. “Questa vicenda appare più complessa di un banale ‘cavallo di ritorno'”. E’ quanto filtra da ambienti investigativi, secondo quanto riferito dall’Ansa. 

Sette fendenti

La vittima, dopo lo scippo, aveva chiamato il proprio telefonino, rimasto all’interno della borsa, per tentare di riavere indietro le chiavi di casa e i documenti. I due malviventi, ovviamente, non hanno perso l’occasione per tentare di lucrare sulla necessità della loro vittima di riottenere almeno i propri effetti personali. Al furto si è aggiunta così l’estorsione di altri soldi. I due hanno così concordato un appuntamento, non distante da dove era avvenuto il borseggio, in Via Pietro Cossa. Ma la donna non si è recata sola all’incontro: dopo aver chiamato i carabinieri della più vicina caserma, si è fatta seguire a breve distanza da due militari dell’arma, che si sono tenuti nascosti, intervenendo subito dopo la fine dello scambio tra la donna e i due malviventi. I carabinieri si sono lanciati quindi per bloccare i due nordafricani, probabilmente magrebini. Ne è nata una violentissima collutazione, in cui uno dei due stranieri, per guadagnarsi la fuga, ha estratto un coltello colpendo con più fendenti uno dei militari e ferendo il secondo. Il primo carabiniere si è accasciato a terra, mentre il collega, seppur ferito, tentava inutilmente di fermare gli aggressori.

Caccia all’assassino

L’intervento di altre pattuglie e dell’ambulanza è stato tempestivo ma il vicebrigadiere, trasportato d’urgenza al Santi Spirito, è morto poco dopo il ricovero. Sarebbero sette i fendenti ricevuti dalla furia del suo aggressore, uno dei quali avrebbe colpito il cuore. Il ministro dell’Interno Salvini ha così commentato l’omicidio su twitter: “Caccia all’uomo a Roma, per fermare il bastardo che stanotte ha ucciso un Carabiniere a coltellate. Sono sicuro che lo prenderanno, e che pagherà fino in fondo la sua violenza: lavori forzati in carcere finché campa”.

Dure reazioni del sindacato 

I rappresentanti del sindacato dei carabinieri Cocer hanno reagito duramente: “Non è possibile morire così per un intervento stupido che normalmente si dovrebbe risolvere senza troppi problemi. Per quanto ci riguarda la responsabilità è dei vari governi, compreso questo, che si sono succeduti negli anni e che, per garantire diritti ai delinquenti, non hanno tutelato lo Stato e i suoi servitori”, hanno dichiarato Antonio Tarallo e Gaetano Schiralli del Cocer. “Siamo certi che quei due banditi, anche una volta arrestati, andranno a farsi una vacanza di pochi giorni nelle carceri italiane per poi ritornare a delinquere e ammazzare gente innocente come nulla fosse”.

Cristina Gauri

 

32 Commenti

  1. Vallo a cercare adesso, tra l’esercito dei clandestini. Capace che sta già fuori dai confini nazionali. E intanto un ragazzo ha perso la vita. Grazie accoglioni pacifinti. La responsabilità è tutta vostra

  2. I lavori forzati in Italia non sono previsti dal codice penale e forse in un occasione simile, un giovane carabiniere appena ucciso, non e’ di buon gusto invocare qualcosa di impossibile.
    Piuttosto è un peccato che in questo caso i due carabinieri non abbiamo utilizzato l’arma per difendersi. Speriamo vivamente che se prendono i due criminali, l’autore dell’omicidio sconti poi tutta la sua pena. Sarebbe anche ora che il Governo incominciasse a rimpatriare i clandestini a cominciare da quelli con precedenti penali.

  3. Perché il carabiniere sopravvissuto non ha aperto il fuoco contro quelle due scimmie assassine dalle facce color merda?…

    • perché non era abbastanza preparato… perché DOPO, quando erano in fuga, non sarebbe stata più “legittima difesa”.Se vai a fare un arresto dovresti estrarre la pistola (da opportuna distanza) ed intimare l’alt qualificandoti e ordinando al sospettato di sdraiarsi a terra, ovvero faccia la muro braccia e gambe divaricate ecc. ecc. se accennano resistenza poter aprire il fuoco… (in italia, minuscola voluta, è fantascienza) poi che un coltello a brevissima distanza sia più efficace di un’arma da fuoco è un altro discorso… cmq ci sono molte cose “non chiare” in questa vicenda… almeno a mio parere

    • Commodo ,gedeone ,sono due americani e bianchi e turisti del piffero ,gedeone che fa rima con coglione

  4. Sinistraaaaaa, dove sei? PDiiiii, dove sei? Questa triste fine di questo poveraccio è ascrivibile a voi al.100% come quasliasi minima forma di degrado e delinquenza vengano generati da stranieri. Voi li avete voluti e voi ne siete responsabili morali. Cosa ci facevano due magrebini in Italia? Quale.pubblica utilità porterebbero?

    • Ehy robert tutto bene cretino? Li hai letti stamattina i giornali? O ti hanno fatto i lavaggio del cervello i fascistelli di questo giornale?

  5. Perché il carabiniere sopravvissuto non ha aperto il fuoco contro quelle due scimmie assassine dalle facce color merda?… Certo, è molto più facile, per la “reginetta” sedicente a “5 stelle”, perseguitare, minacciare e conculcare un gruppo di famiglie Italiane indigenti, e quindi inoffensive, oppure un piccolo movimento politico di sicuro molto ma molto meno violento dei tanti “giuliani” che compongono la ciurma dei cosiddetti “centri sociali” della tanto coccolata e leccata “sinistra”! Ripristinare la “legalità”. Dice lei! Ripristinarla, o meglio, inasprirla e renderla vessatoria contro chi già la rispetta! Essere laschi, tolleranti, quando non conniventi, con la feccia assassina multicolore,(ma sempre tendente parecchio al lercio), che infesta questo povero e vessato Paese che, guarda combinazione, ha sempre più bisogno di eroi! Se questa è la “legalità… Buona Fortuna! Italia!

  6. Se il prossimo sbarco di negri in italia deve far arrivare questi fenomeni che maneggiano cosi bene ‘ il coltello e i machete .. meglio che affoghino a mare prima dello sbarco tutti quanti, questi bastardi! SOLIDARIETA’ ALL’ARMA DEI CARABINIERI!!! Un abbraccio fortissimo ai familiari di MARIO CERCIELLO !!!!

      • Elena ,purtroppo questi non sanno ne’ leggere e né scrivere, sono loro le vere scimmie ,si esprimono a rutti sti trogloditi fascisti, gentaglia che ha taciuto abbondantemente quando a Cagnano Varano in Puglia, una risorsa non boldriniana ha ammazzato un carabiniere e ne ha ferito un altro,sti infami non hanno detto niente sul caso,fascisti a corrente e indignazione alternate

    • Benny ,mo sono americani, arrivati con aereo,turisti,svegliati rincoglionito,sono americani, chi deve affogare ora animale? Fatti sentire coglione

    • Salve fratello bianco,ora che sono bianchi, ricchi e figli Usa, mo a chi li segnali??alla testa di uccello del capitano nutella pazza non faccio nu cazz e teng u cazz in man?????

  7. Che pena indescrivibile prova in me questo ragazzo cosi giovane ammazzato da chi?’ da due negri di merda che la maggior parte dei comunisti e vaticano vuole proteggere e far proliferare in italia la mia italia l’italia per la quale i miei nonni hanno dato la vita per vedere orinare sui monumenti questi nordafricani di merda? ma andiamo !!!!,

    • Savino chi? Il giudeo? Ah certo. Loro hanno appena configurato il loro stato canaglia usurpatore, rubato ai palestinesi, quale stato razziale ebraico. Ma bravi loro. Ha niente da dire il gomorra? Noi invece dobbiamo accogliere tutta la feccia umana del mondo. Noi animali parlanti dobbiamo meticciarci e annullare la nostra civiltà, civiltà molto più evoluta della loro inciviltà suprematista e piena di odio. Leggere il loro talmud per credere. Figli di satana. Poveri loro, il Signore li ripagherà di tutto il male che profondo o da più di 2 millenni. Povere le loro anime dannate.

  8. essendo l’Italia una colonia di proprietà amerikana, sicuramente verranno rilasciati e accolti,con baci e abbracci, dalla democratica popolazione USA…come nel caso dei piloti che fecero cadere la cabina della funivia e il caso del delitto della studentessa inglese…

  9. L’Italia, e tutto il mondo occidenrale, è affetta dal cancro buonista, permissivo, antiumano dell’ideologia sinistroide. Un cancro che è andato in metastasi e che ha invaso ormai tutto. Occorre un fase storica traumatica che spazzi via tutto questo marciume amorale e riporti ordine, legge e rispetto per lo Stato, per la Natura, per la Famiglia.

  10. Ma non erano Nordafricani?
    ..Americani fino al midollo manica di fascistelli, vuoti, pieni di rabbia e con lo spessore morale di un crotalo

  11. Le prime notizie erano tutte sui due magrebini nordafricani come esecutori del delitto e’ chiaro che la rabbia dei commentatori e’ normale che se la siano presa contro i colori piu’ scuri.

  12. Ma ci rendiamo conto di quello che cxxx. riesce a combinare la sxstracomunista? Un’aula dedicata ad un delinquente che stava per ammazzare un carabiniere con un estintore.

  13. Avete urlato ai due nordafricani, avete cavalcato la presunta nazionalità nordafricana,Giordano come il posseduto da un demone subito ha strillato alle due feroci risorse boldriniane ,e poi????che figuracce fascisti de no altri ,fate pietà, sciacalli sulla pelle di in povero carabiniere ucciso, fate orrore

  14. Gli americani sono EXTRACOMUNITARI !
    aSinistri … e chi dice siano bianchi ? chiedete ai Gudfellas del KKK ,
    negli USA cmq chi uccide un poliziotto è un “morto che cammina” …. qui è un eroe (di merda, alla ‘guappo ‘e cartone)

    Grande Rita , rendi onore a TUO padre !
    Generale dei CC E Uomo
    d’onore VERO , non come i piccoli mafiosi …. quaquaraqua’ come gli sciacalli rossi .

Commenta