Home » Terni, è stato un rapper antifascista a vendere il metadone ai due adolescenti morti

Terni, è stato un rapper antifascista a vendere il metadone ai due adolescenti morti

by Davide Di Stefano
19 comments
metadone terni rapper antifascista centri sociali

Terni, 10 lug – “Il simbolo di CasaPound è una tartaruga ma a me i fascisti mi stanno sul cazzo, so’ antifascista nella maniera più totale”. Così parlava Aldo Maria Romboli, noto rapper antifascista vicino ai centri sociali ternani, in questa lunga intervista a “Radio passeggiata” pubblicata su YouTube. E’ stato lui a vendere per 15 euro la boccetta di metadone a Flavio e Gianluca, i ragazzi di 15 e 16 anni trovati morti in casa a Terni lunedì. A dichiararlo agli inquirenti durante l’udienza di convalida è stato lo stesso Romboli, spiegando che il metadone “gli viene fornito presso il Sert, essendo seguito come tossicodipendente”. I due ragazzi hanno assunto il metadone in un parco vicino casa e poi sono morti nel sonno lunedì scorso. Come ha dichiarato lo stesso rapper-spacciatore non era la prima volta che vendeva metadone ai due ragazzi.

Lo spacciatore alle serate dei centri sociali ternani

Una tragedia connessa dunque al mondo dell’estremismo di sinistra ternano. Aldo Maria Romboli infatti suonava spesso nelle serate organizzate dai centri sociali. Prima noto con il nome di Kongram, poi Kaly Manaly e fondatore della Ultimate Rebel Crew. Questa locandina mostra un evento organizzato dal centro sociale Csa Germinal Cimarelli in cui Kongram aka lo spacciatore Aldo Maria Romboli è uno degli ospiti d’onore.

In quest’altra locandina invece compare come ospite di un evento di “Primi della strada”, associazione sportiva legata all’esperienza del calcio popolare e all’antifascismo ternano. Insomma il giro è sempre quello dei centri sociali e dell’antagonismo.

Romboli anche al Cantamaggio Ternano

Aldo Maria Romboli, rapper e pusher, è dunque un noto attivista antifascista ternano del giro dei centri sociali. Protagonista però anche in eventi meno “schierati”. In questo video di YouTube lo vediamo esibirsi al Cantamaggio Ternano, iniziativa finanziata all’epoca anche da Comune e Regione Umbria. Insomma il profilo di Aldo Maria Romboli è chiaro: un rapper antifascista che odia CasaPound, vicino ai centri sociali, ma perfettamente inserito nelle dinamiche “culturali” ternane. In realtà un tossicodipendente che, tra un concerto e l’altro, non perde occasione di vendere metadone ai 15enni.

Davide Di Stefano

You may also like

19 comments

Anton 10 Luglio 2020 - 10:39

” […] Aldo Maria Romboli […] perfettamente inserito nelle dinamiche “culturali” ternane… ”

http://www.ternioggi.it/terni-elezioni-2014-quattro-candidati-sindaco-in-un-elenco-di-iscritti-alla-massoneria-40133

Reply
Michele A. 10 Luglio 2020 - 12:10

E cosa farebbero subito i suoi antifascistissimi kompagni in Cina ad uno spacciatore di morte a minorenni?

Reply
jenablindata 10 Luglio 2020 - 1:44

questo bastardo ha una faccia che è tutto un programma.
ringraziamo i tangheri che hanno fatto togliere la legge fini-giovanardi,per il fatto che feccia del genere
scula sulla rete e nella vita reale,facendo marcire tutto quello che sfiora
anziche starsene dove dovrebbe essere:ristretto in comunità,in qualche grotta lontano dal contesto civile, o in galera.

certo,per i tossici e per coloro che sono ideologicamente marci come loro (sinistra e radicali)
non era una buona legge….
ma io che all’epoca ero barman ho visto CHIARAMENTE i miglioramenti concreti sul territorio:
non c’era più,il marcione della compagnia che tirava nella melma tutti gli altri…
o comunque si guarda bene,dal farsi notare in giro.
e di conseguenza aveva MOLTO meno appeal sugli altri.

ogni buon contadino sa,che se togli le mele marce dal cesto,NON fanno marcire quelle sane.

e se quei due ragazzini (perchè è questo che erano,come anche pamela e desiree)
non avessero trovato tutto intorno a loro un ambiente dove spacciano ad ogni angolo di strada,
se non avessero trovato una marcia cultura depravata,che di fatto SPINGE a sperimentare ogni spinello,ogni alcolico,ogni sostanza psicotropa per stordirsi,ubriacarsi e ad evadere dalla realtà
adesso non staremmo qui a fare questi ragionamenti.


mi sono sempre chiesto,posso capire i ragazzi…si sa che sono schiavi delle mode e delle tentazioni
(giusto per non dire imbecilli,perchè le cose si sanno…e le sanno anche loro)
ma gli adulti…
quelli che dovrebbero educare,genitori,insegnanti e sopratutto,quelli che hanno responsabilità di governo:
dove sono?
come possono permettere questo stato di cose?

se pamela fosse stata a scuola o sul lavoro invece che in comunità
per le droghe,
se oseghale fosse rimasto dentro una fetida cella per spaccio…
e fosse stato espulso immediatamente appena fuori,
NON si sarebbero mai incontrati e lei sarebbe ancora viva.

se desiree non avesse cominciato a marcire sin da bambina per via delle compagnie che frequentava,
se non fosse stata ristretta in comunità perchè tossicodipendente ad una età in cui avrebbe dovuto pensare a costruirsi una vita….
e se i giudici avessero permesso al padre di fare il suo lavoro che era sorvegliarla e reprimere certi comportamenti…anzichè interferire
quello che gli è capitato NON sarebbe stato possibile.

si fa presto a dire “non è compito mio,salvare il mondo”
ma dico…
sinistrati,giudici,poliziotti,
politici,ecc:
non ce li avete dei figli anche voi?
dei fratelli più piccoli da proteggere?

non vi rendete conto che se per questioni ideologiche
permettete
un degrado del genere,
prima o poi il degrado COLPISCE ANCHE VOI…
e che anche se non lo fa,VI SPORCATE LE MANI DI SANGUE,
ESATTAMENTE COME SE QUESTI RAGAZZI LI AVESTE UCCISI VOI?

ma ce l’avete un’anima…o no?

Reply
coddio 10 Luglio 2020 - 8:43

Cioè, con la legge fini giovanardi la gente non si drogava più? 😀 Maremma che fesseria che hai detto

Reply
AlessandroG 10 Luglio 2020 - 8:52

Che sia uno schifoso non avevamo dubbi questo Aldo Maria, il fatto di cronaca è grave e denuncia cosa sta accadendo nei meandri della nostra città. Leggo tra le righe tuttavia come il nostro caro Davide Di Stefano politicizzi la questione nell’eterna lotta tra sinistra e destra, antifascisno e fascismo. Nomina in grassetto il centro sociale Cimarelli e vittimizza strumentalizzando la questione per far vedere come i sinistroidi siano cattivi e i centri sociali pieni di drogati che uccidono adolescenti. La responsabilità è della sola persona che ha commesso il delitto, il resto non c’entra nulla. Fosse stato un fascista di casapound? Erano tutti criminali ammazza adolescenti? Ma non siamo stupidi e spero nemmeno chi legge, dispiace Davide non sei furbo

Reply
Paolo M 11 Luglio 2020 - 3:04

Che articolo di merda. Che gente di merda. Chi per necessità è ridotto a vendere droga ai minorenni e chi specula sulla morte per fare politica becera. Fate schifo. Benito e i suoi seguaci appesi come porci. W piazzale Loreto, appesi in troppo pochi

Reply
SergioM 11 Luglio 2020 - 3:16

Da tempo non credo più in dio ….. ma spero invece che lucifero esista e
si occupi delle merde come pannella e … al più presto , la bonino .
M’ importa poco dove vadano i giusti , ma … NE ESISTONO ?

La droga è merda e l’ aborto un omicidio …. e chi pubblicizza le due cose
dovrebbe NON PAGARE MAI ????

I due ragazzi … requiescant in pace ,

ai genitori , sentitevi un pò in colpa … ma , viviamo in una schifosa società dove DROGA ed ABORTO sono considerate cose PROGRESSISTE !

Ora impegnatevi perchè non succeda più …… ancora le forze del male
Centri sociali , antifa , e merde varie possono parlare !!!!!

COMBATTERLI “forse” vi farà sentire meglio …..

Ad maiora , anche se più della MORTE …..

PS ho sentito pure uno pissicologo giustificare l’ uso della droga …
“perchè c’ è stata la pandemia …” …. MA VAFFANCULO PIRLA !

Reply
SergioM 11 Luglio 2020 - 3:49

Leggo con tristezza che qualche IDIOTA di SINISTRA (inutile ripetizione)
cerca pure di giustificare il CRIMINALE SPACCIATORE !

era spinto dal bisogno …. “Paolo M” mavaffanculo !!! 15 € !!! spinto dal bisogno ????? la droga t’ha distrutto le sinapsi , che immagino da KOM
ignori cosa siano …..

i centri sociali non sono responsabili “AlessandroG” , la DROGA è sponsorizzata dai KOM !!!! o lo ignori ???? se uno di destra si droga …
è una posizione PERSONALE , non un’ IDEA !!!!! studia !!!!

ah , “Paolo M” se vuoi venire ad appendermi per fare il figo antifa …. mi sa che appendo io te !!!
vecchio si , ma sono ancora 90 kg di muscoli …. e con tecniche imparate nell’ Esercito …. abbassa le orecchie !!!!!! ne menavo almeno 5 come te !!! quindi porta altri 10 cazzoni ROSSI …. valete meno di quelle merde negli anni ’70 !!!! e MOLTO meno delle merde del ’45 addestrate dai FASCISTI !
pirla …..

Reply
La dose letale ai due ragazzini? Venduta dal rapper antifascista - Notizie 24 ore 11 Luglio 2020 - 4:09

[…] come la droga dei trapper. Ieri il Gip di Terni ha convalidato il fermo. Come ha riportato Il Primato Nazionale, si tratta di un rapper, il cui nome d’arte è Kongram, spesso ospite d’onore di eventi […]

Reply
G.M. 11 Luglio 2020 - 4:38

Paolo M. Tu sei un povero ebete demente, con il cervello cancrenizzato. Suicidati che la tua esistenza non serve a un cazzo…

Reply
La dose letale ai due ragazzini? Venduta dal rapper antifascista - GrognardsGrognards 12 Luglio 2020 - 8:45

[…] dei trap­per. Ieri il Gip di Terni ha con­va­l­ida­to il fer­mo. Come ha ripor­ta­to Il Pri­ma­to Nazionale, si trat­ta di un rap­per, il cui nome d’arte è Kon­gram, spes­so ospite d’onore di […]

Reply
La dose letale ai due ragazzini? Venduta dal rapper antifascista – Kreosweb 13 Luglio 2020 - 7:43

[…] come la droga dei trapper. Ieri il Gip di Terni ha convalidato il fermo. Come ha riportato Il Primato Nazionale, si tratta di un rapper, il cui nome d’arte è Kongram, spesso ospite d’onore di eventi […]

Reply
Così è cambiato il modo di drogarsi. Un medico analizza il terribile caso di Terni | Il Primato Nazionale 13 Luglio 2020 - 10:23

[…] 13 lug – Di tanti fatti di cronaca legati alla droga, sicuramente quello di Terni è uno di quelli che apparentemente ha meno senso. Sarebbe prematuro capire che cosa sia successo, soprattutto quale fosse l’intenzione dei due […]

Reply
💀 Zyklon👾B 👽 (@Zyklon_B88B) 17 Luglio 2020 - 5:19

convinto lui…ahahah ma è barman, lo sa bene, d’altra parte gli spacciatori li vedeva come concorrenza||||

Reply
Filippo Limini, ucciso a botte come Willy da 3 albanesi: completamente ignorato da media, sinistra e vip – compravenditacittadina 10 Settembre 2020 - 6:45

[…] nel dimenticatoio e in ogni caso meno considerati dai media. Da Pamela a Desirée, passando per Flavio e Gianluca, adolescenti di 15 e 16 anni trovati morti in casa a Terni dopo aver assunto metadone fornito da un […]

Reply
Filippo Limini, ucciso a botte come Willy da 3 albanesi: completamente ignorato da media, sinistra e vip - Rassegne Italia 12 Settembre 2020 - 10:56

[…] nel dimenticatoio e in ogni caso meno considerati dai media. Da Pamela a Desirée, passando per Flavio e Gianluca, adolescenti di 15 e 16 anni trovati morti in casa a Terni dopo aver assunto metadone fornito da un […]

Reply
Moglie uccisa la vigilia di Natale dal marito 80enne: si parla di “delitto di disperazione” - 26 Dicembre 2021 - 9:30

[…] 26 dic – A Terni una moglie viene uccisa dal marito la vigilia di Natale, come riporta […]

Reply

Commenta

Redazione

Chi Siamo

Il Primato Nazionale plurisettimanale online indipendente;

Newsletter

Iscriviti alla newsletter



© Copyright 2023 Il Primato Nazionale – Tutti i diritti riservati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: