Roma, 19 apr – “Ciao Roma”. Greta Thunberg ha salutato così, in italiano, le migliaia di “gretini”, gli studenti ambientalisti accorsi a Piazza del Popolo per il Fridays for Future. Reclamano l’attenzione dei potenti, perché si mobilitino contro il riscaldamento globale e usino il loro potere per invertire la direzione disastrosa in cui è diretto il futuro del nostro pianeta. Greta, che nei giorni scorsi ha incontrato il Papa e ha tenuto un discorso in Senato, oggi si è concessa alla folla dei suoi “compagni di militanza” ecologista.

Il discorso

Un intervento-fotocopia rispetto a tutti gli altri: “Il nostro futuro è in mano a un piccolo gruppo di persone che trattiene per sé il denaro. Tutto ciò è spaventoso. Loro ci mettono, ci danno false speranze, ci hanno detto che il futuro non esiste. Adesso, l’unica cosa di cui abbiamo bisogno è un futuro”, ha detto dal palco di Piazza del Popolo. “Molti bambini non sanno del destino che ci attende, è troppo tardi. L’umanità è davanti a un bivio: deve decidere da che parte stare. E noi siamo qui oggi perché abbiamo deciso da che parte stare. E voi, qui in piazza, siete un esempio per tutti”. La ragazza ha poi illustrato la propria missione alle migliaia di studenti: “Sto viaggiando in giro per il mondo per parlare del cambiamento climatico. Il problema è lo stesso ovunque. Negli ultimi mesi milioni di ragazzi stanno scioperando per il clima, ma nulla è cambiato. Infatti le emissioni crescono“, ha spiegato.

Una parte del discorso dedicata anche alle perplessità riguardo alla reale volontà dei potenti di poter cambiare la rotta del futuro del pianeta: “Ad essere onesta non ho visto cambiamenti politici, potrebbe continuare per anni. Molti alunni stanno sacrificando la loro vita per la politica imposta dai grandi”. E conclude con la grande rabbia verso gli adulti, coloro che, secondo chi protesta, hanno consegnato ai giovani d’oggi un pianeta sfruttato fino all’osso e sull’orlo del collasso ambientale: “Siamo nati in questo mondo quando questa crisi climatica era ignorata e ora stiamo agendo per rompere il tutto. Se nessuno agirà sarà sempre lo stesso. Qualcuno direbbe che stiamo perdendo tempo: noi rispondiamogli che stiamo cambiando il mondo. La nostra lotta durerà anni”.

Cristina Gauri

Commenti

commenti

8 Commenti

  1. La gretina,ovvero una imbarazzante e patetica figurina , manovrata da delinquenti finto buonisti , che spara una serie di cazzate sinistre e pseudo-ambientaliste che neppure il vegliardo al gore sarebbe stato in grado di perorare………in realtà il solito muschio sinistrorso,con decrescita inclusa,in cui noi italo-europei dovremmo tornare alle caverne e a pascolare le greggi,mentre una casta eletta diventerebbe la guida suprema e salvifica………. ovviamente il fatto che la gretina venga utilizzata per viaggi e presunti comizi oceanici non porta solo voti ma anche tanti euro nelle tasche dei soliti radical comunistoidi…………questa penosa e patetica lotta pseudo-ambientale porterà l’Europa al declino socio economico, mentre Asia, Africa e America godranno di questa ignobile farsa finto ambientalista………… Auguri .

  2. ehehehehe…
    accomodati,bella.

    noi che siamo venuti prima di te, abbiamo ereditato un mondo ridotto IN CENERE:
    ci siamo rimboccati le maniche,
    e lo abbiamo riportato alla vita…
    abbiamo creato ricchezza dove c’era povertà estrema,
    abbiamo ricostruito tutto ciò che era distrutto,
    abbiamo sognato,inventato e creato quasi tutto ciò che ti circonda,ivi compreso lo smartphone
    che hai in tasca,il cibo che mangi,
    i mezzi di trasporto che usi,
    la tecnologia che ti rende la vita leggera,
    la sanità che te la rende piacevole,
    i social su cui vivi,
    internet su cui ti informi,leggi,scopri il mondo….
    quasi tutto quello che hai intorno adesso,
    é stato pensato,sognato,costruito,creato…
    DA NOI.

    NOI,siamo stati i costruttori di questi ottanta anni di pace,che han creato più benessere e felicità
    di un intero millennio precedente.

    E TU…..
    OSI, criticarci?
    TUTTI VOI,OSATE?
    FATEMI VEDERE!
    fatemi vedere…..i traguardi che tagliate,il benessere che create,
    i sogni che realizzate,
    l’onestà che propugnate,
    le scoperte che donate al mondo…
    fatemi vedere,che cosa siete capaci di dare.

    perchè al di là delle parole,
    è sempre il risultato,che conta:
    e il risultato di voi giovani….
    quelli subito prima di voi nel mondo del lavoro,
    e anche di voi,nelle scuole di tutto il mondo….
    anche a voler essere generosi,
    non è un gran che.

  3. ehehehehe…
    accomodati,bella.

    noi che siamo venuti prima di te, abbiamo ereditato un mondo ridotto IN CENERE:
    ci siamo rimboccati le maniche,
    e lo abbiamo riportato alla vita…
    abbiamo creato ricchezza dove c’era povertà estrema,
    abbiamo ricostruito tutto ciò che era distrutto,
    abbiamo sognato,inventato e creato quasi tutto ciò che ti circonda,ivi compreso lo smartphone
    che hai in tasca,il cibo che mangi,
    i mezzi di trasporto che usi,
    la tecnologia che ti rende la vita leggera,
    la sanità che te la rende piacevole,
    i social su cui vivi,
    internet su cui ti informi,leggi,scopri il mondo….
    quasi tutto quello che hai intorno adesso,
    é stato pensato,sognato,costruito,creato…
    DA NOI.

    SEGUE——————————————————————————————————————-

  4. PROSEGUE————————————————————————————————————-

    NOI,siamo stati i costruttori di questi ottanta anni di pace,che han creato più benessere e felicità
    di un intero millennio precedente.

    E TU…..
    OSI, criticarci?
    TUTTI VOI,OSATE?
    FATEMI VEDERE!
    fatemi vedere…..i traguardi che tagliate,il benessere che create,
    i sogni che realizzate,
    l’onestà che propugnate,
    le scoperte che donate al mondo…
    fatemi vedere,che cosa siete capaci di dare.

    perchè al di là delle parole,
    è sempre il risultato,che conta:
    e il risultato di voi giovani….
    quelli subito prima di voi nel mondo del lavoro,
    e anche di voi,nelle scuole di tutto il mondo….
    anche a voler essere generosi,
    non è un gran che.

  5. PORK….
    MA VOLETE SMETTERLA DI CENSURARE I COMMENTI EDUCATI…
    MA SCOMODI?

    MA DI CHE DIAVOLO AVETE PAURA?
    CREDETE DI ESSERE IN NORD COREA?

    SE UN GIORNO IN QUESTO PAESE…
    FINIREMO IN UNA DITTATURA,
    I PRIMI DA RINGRAZIARE…
    SARETE PROPRIO VOI GIORNALISTI:
    perchè non avete nemmeno il coraggio di lasciare che la gente si esprima…..
    e voi sareste quelli che dovrebbero essere…
    “i cani da guardia della democrazia”?

  6. Se I seguaci della povera mentecatta Greta (qualcuno un giorno sarà ritenuto responsabile spero dei danni inflitti alla psiche di quella povera ragazza), sono convinti che le emissioni di CO2 umane sono causa del cambiamento climatico, sono tutti disposti a diventare vegani e non volare?
    Non credo che Saviano a New York rinuncerà al taglio argentino. Ma i poveri si, a loro solo insetti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here