Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 14 ago – Tradizione cantieristica accanto a design e innovazione tecnologica. E’ così che Fincantieri, già leader nel mercato delle navi da crociera, sta ulteriormente consolidando la sua posizione nel settore. L’ultima arrivata è la Norwegian Prima, capofila di una serie di 6 imbarcazioni dell’omonima classe in via di allestimento per il gruppo Norwegian Cruise Line.



Fincantieri: dopo Msc Seashore, Norwegian Prima

A pochi giorni dal varo della Msc Seashore, la più grande nave da crociera mai costruita in Italia, Fincantieri arricchisce ulteriormente il proprio portafoglio. Realizzata nei cantieri di Marghera, con circa 142.500 tonnellate di stazza lorda, quasi 300 metri di lunghezza e una capacità di ospitare 3.215 passeggeri, Norwegian Prima e le unità gemelle costituiranno la spina dorsale della flotta del futuro della compagnia di navigazione scandinava. Le consegne sono previste tra il 2022 e il 2027.

Black Brain

Leggi anche: Costa Firenze: Fincantieri vara un gioiello made in Italy «ispirato al Rinascimento»

“La classe – si legge in una nota diffusa dalla società (controllata al 71,6% da Fintecna, finanziaria di Cassa Depositi e Prestiti) – si basa su un progetto prototipale sviluppato da Fincantieri che valorizza le caratteristiche consolidate di libertà e flessibilità con una configurazione di prodotto innovativa, in grado di arricchire ulteriormente l’esperienza offerta ai passeggeri. Inoltre, particolare attenzione è stata posta all’efficienza energetica, con il duplice obiettivo di contenere i consumi in esercizio e minimizzare l’impatto ambientale, in linea con le più recenti normative in materia”.

Quello tra l’azienda pubblica italiana e Norwegian Cruise Line è un rapporto che dura ormai da tempo. Del gruppo fanno infatti parte anche altri due marchi: Regent Seven Seas Cruises e Oceania Cruises. Per il primo Fincantieri ha consegnato l’unità extra lusso “Seven Seas Explorer” (realizzata a Sestri Ponente) nel 2016 e la “Seven Seas Splendor (ultimata nel 2020 ad Ancona). Per il secondo, invece, Fincantieri ha in ordine due navi di nuova generazione, del valore complessivo di oltre un miliardo di euro, che daranno avvio alla “classe Allura”.

Filippo Burla

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta