Il Primato Nazionale mensile in edicola

Wilmington, 8 nov – Joe Biden fa il suo discorso della vittoria a Wilmington, Delaware, sua città natale e quartier generale: “Mi impegno ad essere il presidente che non divide ma unisce, che non vede stati rossi o stati blu, vede solo gli Stati Uniti”.

Biden: “Capisco la delusione di chi ha votato Trump”

Con poche frasi il 46esimo presidente Usa scaccia l’ombra dei brogli evocati da Donald Trump: “Il popolo di questa nazione ha parlato, ci ha garantito una vittoria chiara, convincente, una vittoria per il popolo con il maggior numero di voti ottenuto da un ticket presidenziale: 74 milioni di voti”. “Capisco la delusione di chi ha votato per il presidente Trump, anche io ho perso un paio di volte. Ma ora diamoci una possibilità, è ora di mettere da parte la retorica dura, abbassiamo la temperatura. Torniamo a guardarci, torniamo ad ascoltarci. Per fare progressi dobbiamo smettere di trattare i nostri avversari come nemici. Non sono nemici, sono americani. Sono americani“.

Biden: “Stasera il mondo guarda gli Usa”

E scomoda anche le Sacre Scritture: “La Bibbia ci dice che c’è un tempo per ogni cosa. C’è un tempo per costruire, un tempo per raccogliere, un tempo per seminare e un tempo per guarire. Questo è il momento di guarire in America”, dice Biden. “Dobbiamo recuperare l’anima dell’America. La nostra nazione è plasmata dalla battaglia costante tra i nostri istinti migliori e i nostri impulsi più oscuri. E ciò che i presidenti dicono in questa battaglia è importante. È tempo che i nostri istinti migliori prevalgano“, afferma Biden, il quale, a proposito di istinti oscuri, non ha mai detto una parola contro le devastazioni dei manifestati Black Lives Matter. “Stasera il mondo intero sta guardando l’America, e credo che al nostro meglio, l’America sia un faro per il mondo. Guideremo non solo con l’esempio del nostro potere, ma con il potere del nostro esempio”, dice ancora.

“Eliminare il razzismo”

Biden e la sua amministrazione hanno un intento chiaro: “Non possiamo riparare l’economia, ripristinare la nostra vitalità o assaporare i momenti più preziosi della vita – abbracciare un nipote, compleanni, matrimoni, lauree, tutti i momenti che contano di più per noi – finché non avremo riportato sotto controllo questo virus“, dice riferendosi alla pandemia di coronavirus. Biden “farà ogni sforzo” per contrastare l’emergenza sanitaria: “Bisogna riportare il Covid sotto controllo”, dice elencando le priorità della sua presidenza. “E’ venuto il momento di guarire gli Stati Uniti” fino alla “vera” emergenza: “E’ venuto il momento di eliminare il razzismo”.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Di chiaro c’è poco o nulla… Salvo che nel 2020 siamo ancora ai voti postali, ai brogli più che possibili. alla maggioranza pecorona comunque manipolabile. A cosa serve dunque il predominio tecnico-scientifico? Lasciamo ciascuno alla sua risposta.

Commenta