Il Primato Nazionale mensile in edicola

12476799_1521022568205261_2130814543_oDamasco, 24 mar – L’Esercito siriano è entrato in tarda mattina a Palmira. Le unità speciali “Forza Tigre”, artefici della liberazione delle aeree più importanti del paese, sono entrate in città dopo ben congeniate manovre di aggiramento iniziate alcuni giorni fa. Le unità siriane, coadiuvate dai fedelissimi alleati di Hezbollah, sono entrate dagli ingressi sud-occidentali, nella zona alberghiera, espugnando il Semiramis Hotel, che era diventato uno dei comandi dei terroristi dell’Isis.

Furiosi combattimenti continuano nelle zone occidentali e centrali e nella zona dei “frutteti di Palmira”. L’organizzazione terroristica sembra che stia diffondendo il panico tra la popolazione civile (15.000 abitanti sugli oltre 70.000 anteguerra) attraverso gli altoparlanti posizionati nelle principali vie. Sembrerebbe che i terroristi stiano costringendo i civili ad abbandonare la città, per farsi scudo in vista della ritirata verso il deserto.

Giovanni Feola

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta