Tripoli, 25 dic – In Libia la pace ancora è un miraggio. L’attacco terroristico al ministero degli Esteri di Tripoli di oggi ne è soltanto l’ennesima conferma. Secondo fonti della sicurezza libica, tre persone sarebbero morte in seguito a un’esplosione seguita da una serie di colpi d’arma da fuoco.
Dalle prime immagini che circolano in rete, si nota una densa colonna di fumo nero salire dall’edificio principale in cui ha sede il ministero. Stando a quanto riferito dalle fonti della sicurezza libiche, l’esplosione sarebbe stata causata da un attentatore suicida.
Il portale Libya Alan riferische che l‘assalto è stato compiuto da due terroristi, uno sarebbe morto facendosi saltare in aria, mentre l’altro sarebbe stato ucciso dalla forze di sicurezza del ministero prima di riuscire a far detonare l’esplosivo.
Alessandro Della Guglia

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta