Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 26 nov – Attimi di panico a Washington. Un velivolo ha violato lo spazio aereo ristretto sopra la residenza della Casa Bianca. Subito è scattato l’allarme e residenza ufficiale del presidente Usa è stata messa in lockdown, un protocollo che impedisce a chiunque di uscire dall’edificio. Stato di allerta diramato immediatamente anche a Capitol Hill, sede dei due rami del Congresso degli Stati Uniti d’America.

L’allarme è comunque cessato dopo pochi minuti, perché stando a quanto riferito da fonti del North American Aerospace Command: “Il velivolo è stato considerato non ostile”. Permane in ogni caso il mistero su chi abbia violato lo spazio aereo e sul tipo di velivolo che ha sorvolato oggi la Casa Bianca.

Eugenio Palazzini