Il Primato Nazionale mensile in edicola

Madrid, 27 ago – Non solo gli assalti alla barriera di Ceuta, la Spagna sta vivendo un continuo tentativo di introdursi illegalmente all’interno dei propri confini nazionali da parte di clandestini africani provenienti dal Marocco. L’ultimo clamoroso episodio riguarda la spiaggia di Barrosa, a Chiclana de la Frontera (Cadice), in cui circa cinquanta immigrati sono sbarcati da un gommone tra l’incredulità dei turisti in costume da bagno.
Le immagini dell’arrivo dei clandestini, avvenuto nel primo pomeriggio di domenica, sono state girate da un bagnante con un telefonino e mostrano la fuga degli africani una volta giunti sulla terra ferma. Come fatto notare da Dagospia, i clandestini si sono poi arrampicati su una scogliera e si sono dileguati in un batter d’occhio nascondensosi nella vicina pineta.
Secondo quanto fatto sapere dalla Guardia Civil, circa 25 immigrati di nazionalità marocchina sono stati individuati e arrestati: 19 di questi sono minorenni. In base agli accordi siglati nel 1992 con il Marocco, i sei adulti sono stati immediatamente rimpatriati.

 
 

2 Commenti

Commenta