Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 12 ago – Un caso davvero peculiare di ribellione alle misure contro il coronavirus. Protagonista l’eccentrico John McAfee – sì, proprio lui, il creatore dell’omonimo, storico antivirus ora di proprietà di Intel – che, secondo quanto ricostruito da Dagospia, è stato arrestato in Norvegia una volta sceso dal suo jet privato. Il motivo? Indossava un tanga di pizzo nero al posto della mascherina. 

McAfee, 74 anni ma più provocatore e sopra le righe di un adolescente, si trovava in vacanza in Europa, spostandosi da una nazione all’altra con il proprio aereo personale. «Ho visitato la Catalogna prima che l’Europa proibisse i viaggi ai catalani – ha raccontato su Twitter –. Ho provato a tornare in Germania e anche lì mi è stato vietato l’ingresso».

A questo punto McAfee ripiega sulla Norvegia, perché, sempre secondo Dagospia, vi si troverebbe lo scalo più vicino. Immaginatevi le facce dei doganieri quando si sono visti venire incontro l’arzillo 74enne con un paio di mutande di pizzo nero che gli coprivano la faccia. L’uomo è stato fermato dalle autorità che gli hanno contestato la non conformità del dispositivo di protezione individuale. «Mi hanno chiesto di sostituirlo», racconta. «Ho rifiutato di farlo, però. E anche se hanno insistito io ho affermato che la protezione era più che sicura e mi sono rifiutato di indossare altro». L’importante è mantenere il punto.

Ma le forze dell’ordine norvegesi non erano in vena di scherzi e così per il guru dell’informatica sono scattate le manette. Un arresto, a dire il vero, durato solo alcune ore, come confermato anche dalla moglie di McAfee che sul profilo del marito ha raccontato dei dettagli l’accaduto. «Gestirò il suo profilo fino a quando non scapperò o non riuscirò a corrompere qualcuno, o fino a quando John non riceverà la visita del suo avvocato – scrive ironicamente – Fino ad allora dovranno solo costringerlo ad uscire con la forza dalla detenzione». Alcune ore dopo la detenzione l’indisciplinato imprenditore e la sua dolce metà hanno festeggiato la scarcerazione con una bottiglia di champagne. 

Cristina Gauri

4 Commenti

  1. McAfee è un ricco, viziato e noto pagliaccio anarcocapitalista non nuovo alle uscite teatrali. Ora che l’età non gli permette più di sfoggiare un look e un fisico alla Rambo, deve trovare altri espedienti.

Commenta