Il Primato Nazionale mensile in edicola

Washington, 5 giu – Donald Trump non potrà usare Facebook per comunicare i suoi elettori per altri due anni. Lui protesta: “Un abuso, un insulto agli elettori”.

Sangue di Enea Ritter

Trump vs Facebook, altri due anni di blocco

Facebook mette in castigo Donald Trump fino al 7 gennaio 2003. L’ex presidente Usa è stato sospeso dal 6 gennaio scorso, a causa (pare) di alcuni suoi commenti che avrebbero incitato la folla ad assaltare il Congresso. Trascorsi questi due anni, Facebook potrà decidere su un eventuale reintegro, sempre considerando il “rischio per la sicurezza del pubblico”. E qualora Trump dovesse essere di nuovo libero di pubblicare lo sarebbe sempre sottoposto a “strette sanzioni” in caso di nuove violazioni. Lo spiega lo stesso colosso di Menlo Park con un post su Facebook.

Black Brain

Clegg (Facebook): “Nostro lavoro è prendere decisioni”

“Sapevamo che ogni sanzione che avremmo applicato, o non applicato, sarebbe stata controversa – scrive vice direttore per gli affari globali di Facebook, Nick Clegg – sappiamo che la decisione di oggi sarà criticata da molte persone di parte politica opposta, ma il nostro lavoro è prendere delle decisioni”.

Trump: “E’ un abuso nei confronti di elettori”

Donald Trump, dal canto suo, ha definito la decisione di Facebook di sospenderlo per due anni, fino al 7 gennaio 2023  un insulto. “La sentenza di Facebook è un insulto per i 75 milioni di persone che hanno stabilito il record, oltre a molti altri, che hanno votato per noi nelle elezioni presidenziali truccate del 2020″, ha dichiarato Trump in una nota. “Non dovrebbero essere autorizzati a farla franca con questa censura e il silenzio, e alla fine, vinceremo. Il nostro Paese non può più sopportare questo abuso!”, ha scritto.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Ho sentito dire che procede la conta manuale con verifica delle firme riguardo alle votazioni rubate dai dem e che Trump sarebbe in vantaggio

Commenta