Il Primato Nazionale mensile in edicola

Giacarta, 23 dic – Le isole che compogno l’arcipelago indonesiano continuano ad essere devastate da cataclismi. Una terra senza pace che purtroppo continua a fare i conti con la potenza distruttrice della natura. Questa volta si è trattato di uno tsunami innescato da un’eruzione vulcanica che ha colpito lo stretto della Sonda tra le isole di Sumatra e Giava. Il tragico bilancio, purtroppo ancora parziale, è di 168 morti, 745 feriti e almeno 30 dispersi.
L’onda ha fatto strage in particolare tra gli impiegati della compagnia statale Pln che stavano celebrando la fine dell’anno. Le immagini mostrano un’onda devastante abbattersi sul palco dell’evento dove stava suonando la band rock Seventeen. Il bassista del gruppo è rimasto ucciso insieme al manager, altri 4 componenti della band risultano tra i dispersi.
“Il numero delle vittime dello tsunami crescerà sicuramente”, ha dichiarato il presidente indonesiano Joko Widodo. Al momento non si hanno notizie di stranieri rimasti colpiti. “#Tsunami in #Indonesia | L’UnitàdiCrisi della Farnesina e l’Ambasciata d’Italia a Giacarta @ItalyinIDN attive per prestare ogni assistenza necessaria ai connazionali sul posto”, ha twittato questa mattina il ministero degli Esteri italiano.
*ATTENZIONE SI TRATTA DI IMMAGINI FORTI CHE POTREBBERO URTARE LA VOSTRA SENSIBILITA’*



Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta