Il Primato Nazionale mensile in edicola

Il trading on line è una di quelle cose che senza ombra di dubbio può rappresentare la chiave per uscire da una vita che dal punto di vista economica stagna da molto temo nella precarietà e nella mediocrità. In questo periodo questa percezione di precarietà è diventata purtroppo una triste e svilente normalità visto il momento economico, che definire incerto, è assolutamente eufemistico.

Leggendo il web e soprattutto navigando all’interno dei social più frequentati ci sarà capitato di leggere tanti articoli e tanti slogan sul trading on line:la nostra attenzione sarà stata presa dalla storia di tanti uomini che sono riusciti ad arricchirsi con questa disciplina ,ma ancora di più saremo stati sicuramente colpiti da tutti quei trader dilettanti che si sono bruciati e che hanno perso tantissimi soldi.

Qual è la verità?Potremmo dire che lo sono entrambe nel senso che il trading on line può essere una svolta per tutti quelli che vogliono avere finalmente una meritata stabilità finanziaria, dopo anni di lotta e di stenti dal punto di vista economico e lavorativo.

Ma spesso accade che molti trader che sono all’inizio del loro percorso, commettano degli errori dettati da scarsa conoscenza e da ingenuità e che avranno purtroppo delle conseguenze disastrose dal punto di vista economico.

Da questo punto di vista, giusto per fare un esempio, può essere un’idea saggia quella di aprire un conto demo di Iq Option e fare pratica senza rischiare i propri soldi. Infatti uno dei grandi errori spesso è quello che di mettere i propri soldi in maniera frettolosa, avendo l’illusione del guadagno facile.

Aprire un conto demo invece è una mossa molto intelligente perché permetterà al trader inesperto di puntare e investire soldi virtuali con lo scopo di imparare tutte le tecniche del trading on line con calma, senza fretta ma in maniera pratica.

Le grandi piattaforme di trading on line come IQ Option offrono questa imperdibile possibilità spesso in maniera gratuita e quindi perché non approfittarne?Sarebbe veramente stupido non prendersi tutto il tempo che serve per entrare in un meccanismo affascinante ma complesso come quello del trading on line.

Altra possibilità che alcune piattaforme offrono per i loro utenti dilettanti che non vogliono fare errori stupidi si chiama copy trading e lo possiamo considerare come l’aspetto social di questa fantastica disciplina.

Il copy trading permette di mettersi in contatto con i trader più esperti, per conoscere e copiare nella pratica le loro mosse, i loro investimenti e le loro tecniche. In alcuni casi si potrà addirittura chattare privatamente con l’esperto prescelto ed essere guidati nel percorso:chiaramente bisognerà essere bravi a optare per il  trader veramente competente.

Il trader esperto, grazie alla piattaforma, guadagnerà in base al numero di utenti che lo seguiranno e copieranno le loro mosse e in base a quanto essi investiranno. Quindi in sintesi questi sono due tra i metodi principali per evitare l’errore di investire in maniera frettolosa e perdere tutto. Vediamo ora quali sono gli altri due errori più comuni.

Primo errore:non sapere usare il trading automatico

Uno dei grandi equivoci di chi opera con questa disciplina è collegata al trading automatico. Molti trader pensano che usare il trading automatico significa affidarsi a un omino che in maniera veloce e automatica selezioni al loro posto le operazioni finanziarie da fare.

In realtà il trading automatico è semplicemente un servizio che permette di poter ricevere delle notifiche che serviranno per conoscere strategie diverse ma non va a sostituirsi al trader in carne ed ossa!Quindi l’account manager non investirà soldi senza essere autorizzato ma andrà a gestire tanti account. Una delle tante trappole per i trader può essere quella del bonus:consiste nel versamento di una cifra che in teoria verrà raddoppiata.

Accettare un bonus significa accettare anche certe regole, come per esempio quella di dover spendere tutto il capitale investito per avere l’opzione. Conviene leggere bene le condizioni!

Secondo errore:farsi trascinare dalla propria emotività

Altro errore molto comune è grave è quello della mancata gestione delle proprie emozioni, in primis quella della paura di perdere. Bisogna considerare che il rischio nel trading on line è inevitabile e se non si impara a gestirlo le conseguenze saranno disastrose. Infine anche la smania di guadagno è dannosa:servono pazienza, studio e costanza!

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta