Il Primato Nazionale mensile in edicola

 Fare trading online può essere, senz’ombra di dubbio, un’attività soddisfacente e remunerativa, sia per coloro che già s’intendono del settore, sia per piccoli investitori indipendenti. Tuttavia, investire in borsa sul Web potrebbe nascondere insidie e spiacevoli sorprese se non si seguono le mosse giuste o ci si lascia ingannare da false promesse di profitti facili.

L’articolo spiegherà nel dettaglio cosa significa fare trading online e quali rischi comporta, in modo che ogni investitore possa iniziare a fare trading con la giusta consapevolezza.

Trading online: di cosa si tratta?

Fare trading online significa poter investire comodamente da casa propria: sarà sufficiente una connessione Internet. Lo scopo dei traders, cioè gli investitori online, è quello di negoziare sui migliori assets per ottenere dei benefici dalle frequenti oscillazioni di valore che registrano.

In effetti, il trading ha totalmente rivoluzionato il modo di investire, rendendola un’attività alla portata anche di chi non ha esperienza nel settore e vuole partire da piccoli capitali.

Per poter fare trading online c’è bisogno di scegliere un broker, cioè un intermediario finanziario che consentirà l’accesso ad una piattaforma CFD e i diversi mercati disponibili. Una delle scelte più in voga negli ultimi tempi, ad esempio, riguarda il forex trading, cioè la negoziazione sulle migliori coppie di valute.

Gli esperti di tradingcenter.it offrono valide guide per poter accedere al Forex e ad ulteriori assets appetibili per qualsiasi tipologia di traders, in modo da iniziare a comprendere le infinite potenzialità del trading online.

Come scegliere una piattaforma?

La scelta della piattaforma è il primo, ma essenziale, passo per iniziare a fare trading online. Per evitare truffe, è importante operare esclusivamente con broker autorizzati e certificati ESMA, cioè che rispettano le normative imposte in Europa per la tutela dei traders e per rendere i mercati trasparenti.

Per quanto riguarda gli investitori europei, le autorità di controllo di riferimento sono la CySEC e la CONSOB. Per verificare che una piattaforma rispetti tali requisiti, sarà sufficiente consultare il sito web degli enti sopracitati e cercare il numero di licenza del broker. Si tratta di un’operazione semplice ma fondamentale per investire in Borsa, o anche sul Forex, in totale sicurezza.

Le migliori piattaforme, in più, appaiono chiare ed intuitive, cioè utilizzabili anche dai meno esperti, ma soprattutto, devono consentire agli utenti di poter accedere ai migliori assets e mercati finanziari disponibili.

Quando la scelta da attuare riguarda traders principianti, esistono altri fattore da dover considerare. Prima di tutto, non bisogna sottovalutare l’importanza di seguire un percorso formativo, poiché la teoria va di pari passo con la pratica in questo ambito. Ad esempio, gli esperti di tradingcenter.it consigliano di affiancare un approfondito studio dei mercati finanziari all’uso di un conto demo, strumento offerto gratuitamente dai broker migliori, col quale poter far pratica senza utilizzare il proprio capitale. In questo caso, sarà il broker a fornire del credito virtuale.

Trading online: opinioni

Non è difficile che, coloro che non hanno mai investito online, cerchino opinioni sul trading. Erroneamente, molti utenti sul Web continuano ad accostarlo al mondo delle truffe, facendo credere che si tratti semplicemente di una fregatura.

In realtà, ogni trader decide l’andamento della propria attività in base al broker che seleziona. In più, è chiaro che coloro che vivono il trading come un gioco, si ritroveranno a perdere il proprio capitale.

Si consiglia di evitare piattaforme che pubblicizzano aggressivamente i rendimenti ottenibili mediante i loro servizi, poiché è un chiaro segnali di broker truffaldini.

Oltre tutto questo, il Web è ricco anche di pareri sul trading positivi di utenti che, pur partendo da zero, sono riusciti ad ottenere importanti risultati. Utilizzando tutti gli strumenti offerti gratuitamente dal broker e tenendo sotto controllo gli assets su cui negoziare, si potranno avere concrete chances di diventare investitori professionisti.

Trading online: conclusioni

Le truffe e i profitti sono due facce della stessa medaglia quando si parla di trading online. Per non incappare in errori, è bene affidarsi a broker validi, studiare e concedersi il tempo necessario per capire realmente cosa significa investire online.

Attualmente, si ha la fortuna di potersi servire di informazioni facilmente reperibili e ulteriori strumenti per la gestione del rischio. Con la giusta attenzione a tutti questi dettagli, il trading potrebbe rivelarsi fonte di importanti soddisfazioni.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta