Dopo la crisi legata al Covid 19 e il crollo del turismo nel 2020, da maggio 2021 primi segnali positivi per il turismo in Italia. In un’indagine del Sole24ore la crescita nell’anno in corso è stata costante sino a raggiungere un +20% in termini di passeggeri prenotati, rispetto al 2019. La voglia di ‘evadere’ ha permesso di allungare il periodo di viaggio con una conseguente e netta destagionalizzazione del periodo di prenotazione. Secondo i dati di NetFerry, motore di ricerca per prenotazioni in traghetto e aliscafo, non a caso, i mesi di agosto, settembre ed ottobre hanno portato ad una crescita del numero di passeggeri prenotati, rispettivamente del 56%, 149% e 161%.

Estate 2021: alcuni dati

L’estate 2021 per gli italiani è stata caratterizzata dalla scelta di rimanere tra i confini nazionali, solo il 15% ha deciso di viaggiare all’estero. Circa il 52% degli italiani ha scelto di trascorrere le vacanze durante il mese di agosto, il 34% ha scelto di viaggiare a luglio e la restante parte tra giugno e settembre.

La paura del contagio è stata la principale motivazione che ha indotto alla crescita delle presenze in bassa stagione, dato evidente che conferma il desiderio degli italiani di viaggiare in periodi più calmi.

In prospettiva futura, gli operatori auspicano una forte ripresa del mercato nel 2022 per viaggi all’estero, con la speranza che le regole per viaggiare siano chiare e lineari sin da subito, in questo modo si ricomincerà a prenotare in anticipo usufruendo di tariffe più vantaggiose. Continuerà ad aumentare la percentuale di italiani che sceglierà periodi di bassa stagione, alla ricerca di destinazioni meno affollate e più sicure. L’italiano continuerà a viaggiare e spostarsi in auto e traghetto per essere autonomo ed avere maggiori spazi.

Estate 2022: la Grecia è la più amata dagli italiani

La Grecia risulta essere una delle mete preferite dagli italiani di ogni età: famiglie, adulti e ragazzi. Le isole greche possono offrire diverse opportunità ai vacanzieri: spiagge con mare cristallino, ristoranti con le prelibatezze del luogo e discoteche e locali sulla spiaggia fino a tarda notte.

Tra le mete più ambite dagli italiani c’è l’isola di Karpathos che si trova lungo il corridoio fra Creta e Turchia, una vera oasi naturale baciata da una lieve brezza che la fa amare tanto dai sufisti. Chiamata anche isola dei delfini, Karpathos è bagnata da acque cristalline che lambiscono spiagge bianche sul limitare di verdi boschi. Una vacanza all’insegna della natura e del relax.

Per gli italiani amanti del mare e della storia Creta e Rodi sono le mete perfette da raggiungere. Creta, culla della civiltà minoica e ricca di luoghi da visitare come il Palazzo di Cnosso oltre a spiagge di sabbia finissima ed acque trasparenti. L’isola di Rodi è la più grande del Dodecaneso, un’isola in cui brilla il sole per ben 300 giorni l’anno, è un luogo perfetto per trascorrere le vacanze fra spiaggia e bellezze naturali. A Rodi si possono ammirare le tipiche case bianche accanto ad antichi edifici che raccontano del suo passato glorioso.

La Grecia ha ben 9 arcipelaghi tra cui si possono trovare isole uniche da visitare come Corfù dove vi è la residenza estiva della principessa Sissi e un teatro all’aperto ancora in funzione, oppure Santorini, isola dai paesaggi incantevoli o ancora Salonicco in cui è possibile ammirare la Torre Bianca e l’Arco di Galerio.

Questi sono solo alcuni esempi di quello che gli arcipelaghi greci possono offrire, ogni isola ha le sue caratteristiche e peculiarità e ci sono luoghi adatti per qualsiasi budget a disposizione. Per raggiungere le isole greche dall’Italia uno dei mezzi di trasporto più usati dagli italiani è il traghetto, nel quale si può viaggiare con la propria auto o camper così da avere la piena libertà di movimento nella meta di vacanza.

Come raggiungere la Grecia in traghetto

Le città italiane dalle quali puoi imbarcarti su un traghetto verso la Grecia sono diverse e cambiano a seconda della località greca che vuoi raggiungere.

Se decidi di imbarcarti su un traghetto per Patrasso, le possibilità a tua disposizione sono diverse, infatti le tratte previste partono da: Ancona, Bari, Brindisi,Trieste, Ravenna e Venezia. Si può dire che quasi tutti i porti più importanti sull’Adriatico abbiano un traghetto che porta a Patrasso!

Per Corfù il discorso cambia leggermente i porti di partenza dei traghetti verso Corfù si riducono ad Ancona e Bari.

Essendo quest’isola di fronte a Igoumenitsa, se sei più comodo puoi sempre decidere di prendere un traghetto per Igoumenitsa e poi da qui a Corfù. Infatti i traghetti per Igoumenitsa coprono tutti i porti orientali principali italiani: Ancona,Venezia, Trieste, Bari, Brindisi e Ravenna.

Se la tua meta invece è Zante o Cefalonia i porti di partenza sono Bari e Brindisi, quindi, i maggiori porti del sud della penisola.

Ci sono poi centinaia di rotte interne tra le isole greche, se vuoi prenotare un traghetto per la Grecia puoi approfondire alla pagina https://it.netferry.com/traghetti/per/grecia

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta