La prostata è una ghiandola che all’uomo può dare diversi problemi in età matura o avanzata. Problemi che si possono acuire, se non adeguatamente curati, oppure tenuti sotto controllo in modo abbastanza agevole. A volte basta davvero poco per avere una situazione interna in salute: vediamo come.

Prostata: i problemi

Ingrossamenti, possibili cancri, dalle questioni meno serie a quelle più urgenti, la ghiandola accompagna la crescita dell’uomo e deve sempre essere tenuta sotto controllo. Certamente, non rappresenta un grosso ostacolo la cosiddetta ipetrofia prostatica benigna, ovvero un rigonfiamento del tutto innocuo ma che può generare problemi soprattutto alle vie urinarie (per intenderci, la tendenza ad andare al bagno con una frequenza molto superiore alla media).

Molto più serio è il tumore alla prostata, i cui danni possono essere molto più seri e in certi casi addirittura mortali. Avere una cura ordinaria della prostata, comunque, aiuta non soltanto a diminuire i fastidi di lieve entità, ma anche la riduzione del rischio di peggioramenti pericolosi per la salute.

Le soluzioni

Spesso gli integratori sono una soluzione efficace contro i gonfiori della prostata e contro le loro conseguenze. Un link diretto utile (https://www.docpeter.it/brand/prostamol) ci conduce a uno di questi, basato sulla Serenoa Repens, la palma nana americana. Il suo utilizzo si deve agli indiani americani, soprattutto della Florida: questa palma infatti è originaria degli Stati Uniti orientali.

Le sostanze biologicamente attive utilizzate all’interno di integratori e medicinali sono contenute nei frutti di questa pianta, che vengono fatte essiccare prima di essere sottoposte a lavorazione. Il loro principio attivo favorisce la funzionalità della prostata e delle vie urinarie. Una somministrazione giornaliera, di solito, è utile per ridimensionare enormemente i fastidi della ghiandola.

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta