Intelligenza artificiale, realtà aumentata e tantissime sorprese rendono Casa Batlló una delle attrazioni culturali più interessanti e sorprendenti di Barcellona. Dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 2005, l’edificio non necessita di grandissime presentazioni perché figura tra le più famose opere di Antoni Gaudì. Di recente però, l’esperienza della visita culturale in Casa Batlló è stata arricchita con novità e sorprese davvero uniche, che le hanno garantito il titolo di miglior monumento del mondo 2021.

Tra intelligenza artificiale e realtà aumentata, visitare Casa Batlló oggi significa compiere una vera e propria esperienza immersiva, ricca di sorprendenti colpi di scena. Assolutamente imperdibile, sia per i bambini che per i meno giovani.

Gaudì Dome: la nuova sala immersiva di Casa Batlló

Tra le novità di Casa Batlló troviamo proprio la Gaudì Dome: la nuova sala immersiva con più di 1.000 schermi, che accoglie i visitatori e li trasporta in una sorta di mondo parallelo. Una volta entrati nella Gaudì Dome, ci si sente completamente immersi nell’universo che ha ispirato l’artista: un’esperienza che coinvolge tutti i sensi. Sono presenti infatti ben 21 canali audio che ricreano i suoni della natura e 38 proiettori che sommergono gli spettatori in un vero e proprio spettacolo di luci, immagini e sensazioni visive uniche.

La Gaudì Dome si trova nelle vecchie Carboneras dell’edificio e permette di compiere un viaggio alla scoperta del primo incontro dell’artista con la natura. Un’esperienza sensoriale che conduce gli spettatori alla scoperta della nascita di questo genio creativo.

Quadri alle pareti che prendono vita

La visita alla Casa Batlló è un susseguirsi di sorprese che lasciano letteralmente senza parole tutti gli spettatori e tra queste troviamo la presenza dei quadri alle pareti. Apparentemente statiche, mano a mano che i visitatori si avvicinano le opere prendono vita trasformandosi in vere e proprie produzioni cinematografiche che ricreano il passato della famiglia e la sua storia. All’interno di Casa Batlló le sorprese sono sempre dietro l’angolo ed è questo che rende l’esperienza della visita unica ed indimenticabile.

I nuovissimi tablet per la realtà virtuale

Durante la visita di Casa Batlló è inoltre possibile utilizzare i nuovissimi tablet che offrono contenuti di realtà virtuale e consentono di tornare indietro di un secolo, per rivivere appieno l’universo creativo di Gaudì. Un modo innovativo ed interattivo per esplorare l’universo di questo genio artistico.

Gaudì Cube: un’altra sala immersiva con cubo LED a 6 facce

L’ultima sorpresa della visita è la Gaudì Cube: un’altra sala immersiva che riesce a stravolgere la percezione delle realtà e permette agli spettatori di addentrarsi appieno nella mente creativa e del tutto fuori dall’ordinario dell’artista. Quest’ultima sala immersiva può essere considerata la ciliegina sulla torta: la sorpresa finale di un tour che lascia letteralmente di stucco, dall’inizio alla fine, e che permette di vivere un’esperienza davvero unica ed indimenticabile.

Casa Batlló è da sempre un monumento imperdibile per tutti coloro che si trovano a Barcellona, ma adesso, con la nuova esperienza immersiva, è diventata davvero straordinaria e visitarla non è più un optional.

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta