Codici LEI. Cosa sono

L’acronimo LEI sta per Legal Entity Identifier. Il codice LEI è un identificativo univoco attribuito alle aziende interessate alle transazioni finanziarie sul mercato dei titoli. Oggi, grazie all’uso di Internet, è possibile effettuare regolarmente tali transazioni.

Lo scopo di questa identificazione è quello di registrare legalmente qualsiasi entità operante nel campo delle attività finanziarie. Si tratta di un codice di 20 cifre, composto da numeri e lettere, che fornisce un’identità individuale a ogni società e che non è trasferibile. Ha una durata di un anno, ma due mesi prima della sua scadenza, per continuare l’usufrutto deve esserci un rinnovo codice LEI.

Il codice LEI può essere rilasciato solo da un ente ufficiale autorizzato dalla Global Legal Entity Identifier Foundation (GLEIF), una fondazione senza scopo di lucro che autorizza gli agenti LEI ufficiali. Nel caso dell’Italia, l’agente ufficiale per la registrazione del codice LEI è la società Italia LEI.

Una volta ottenuto il codice LEI, l’azienda può acquistare o vendere azioni, obbligazioni o altri titoli finanziari legalmente in circolazione sul mercato; le aziende possono essere ditte individuali, società semplici, associazioni civili, ecclesiastiche o di qualunque altro tipo. Non possono ottenere un codice LEI le persone fisiche, ma solo le persone giuridiche.

Come ottenere un codice LEI e il suo rinnovo

Per quanto riguarda Italia LEI è un organismo pienamente autorizzato a svolgere le procedure necessarie per la concessione del codice LEI alle aziende che ne fanno richiesta. Ogni codice viene sollecitato attraverso una scheda specifica indirizzata all’agente autorizzato.

Sia la prima registrazione che il rinnovo del nuovo codice LEI possono essere effettuate sul sito web di LEI Italia. Su questa pagina è presente un modulo per la registrazione delle aziende nazionali, in cui occorre inserire la società corrispondente nel campo di ricerca.

Se i dati dell’azienda non sono disponibili, è sempre possibile acquisire il codice LEI inserendo manualmente le informazioni richieste. La richiesta del codice LEI è davvero molto semplice e veloce. Anche se i tempi di emissione del codice possono variare a seconda dell’agente autorizzato, se avviene tramite Italia LEI i tempi possono essere molto brevi.

La compilazione della scheda LEI in Italia LEI è una procedura che può durare un paio di minuti, mentre l’emissione del numero corrispondente può avvenire tra le due e le 24 ore dopo la presentazione della domanda. È possibile presentare una domanda urgente, in cui la priorità è massima e il numero LEI può essere assegnato entro pochi minuti.

Costi associati all’emissione e al rinnovo di un codice LEI

I passi proposti da Italia LEI per richiedere il codice LEI sono:

  1. Compilare i dati aziendali richiesti. Ogni dato inserito sarà verificato nel Libro Societario. Questa fase assicura che la domanda sia conforme ai requisiti di legge. In questo caso, la registrazione iniziale costerà 89 euro per un anno.
  2. Nei dati deve essere inserito il periodo di validità del codice LEI. Italia LEI offre pacchetti da 2 anni a 5 anni di validità con sconti interessanti. Questi includono: Registrazione più rinnovo per due anni a 195 euro; con rinnovo per 4 anni, 275 euro. Per un rinnovo della durata di 5 anni, il costo sarà di 245 euro, esclusa la quota di iscrizione.
  3. Pagare gli importi della fattura con PayPal o carta di credito. Una ricevuta sarà inviata in conformità con le norme vigenti.
  4. Per i clienti di Italia LEI è necessario pagare solo la tassa di iscrizione e il rinnovo del codice LEI. L’aggiornamento dei dati, il trasferimento da un altro fornitore esterno e altre operazioni relative al codice saranno gratuiti.

Chi deve richiedere il codice LEI

A gennaio 2018, la necessità di un quadro giuridico che protegga sia gli investitori che il funzionamento affidabile e sicuro delle transazioni finanziarie ha portato alla creazione del regolamento MiFID II/MiFIR. Tale regolamento disciplina tutte le transazioni in titoli, azioni e altri strumenti del mercato finanziario.

Pertanto, qualsiasi soggetto giuridico che abbia bisogno di acquisire uno di questi strumenti finanziari deve ottenere il codice LEI che lo accredita come soggetto legale e trasparente per condurre tali negoziazioni in un modo aperto e totalmente libero.

In questo senso, le entità che devono assolutamente disporre del codice LEI sono quelle che hanno una partecipazione sul mercato finanziario e borsistico. Si tratta, tra l’altro, di istituzioni bancarie, società di brokeraggio e compagnie di assicurazione; gli unici a non avere diritto al codice LEI sono i privati.Per ottenere il codice LEI in modo veloce e sicuro, l’interessato deve rivolgersi a un agente autorizzato al rilascio di tale documento. Italia LEI è debitamente accreditata dal GLEIF, secondo la normativa sulla trasmissione dei dati, per svolgere tutte le procedure regolamentari per la consegna e la gestione dei codici LEI richiesti dalle aziende. È anche in grado di offrire agevolazioni sul codice LEI in conformità con le normative vigenti.

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta