La passione per le due ruote accomuna persone molto diverse. C’è chi adora l’alta velocità, chi invece preferisce usare la moto per muoversi più agevolmente nel traffico cittadino, e chi ancora ama percorrere centinaia di chilometri in puro stile Easy Rider. Qualunque sia il contesto, un elemento che non può e non deve mancare nell’equipaggiamento è il casco.



Si tratta di una componente essenziale per la protezione del biker. Per poter scegliere quello giusto in base alle proprie necessità, bisogna considerare diversi parametri. Il primo è il brand. Di solito, un motociclista con esperienza si affida a marchi conosciuti e con solide garanzie alle spalle, in quanto prestano maggiore attenzione alla qualità del servizio (ci sono più ricambi in commercio infatti).

Secondo aspetto importante: l’areazione. La climatizzazione è un tema caldo per i caschi. Quelli integrali, infatti, offrono una protezione maggiore, ma nei mesi estivi possono incrementare la sudorazione. Quindi, meglio puntare su tutti quei modelli con una visiera anti-appannante, dotati però anche di prese d’aria e uscite nella calotta.

Collegato al tema precedente c’è il fattore dell’isolamento acustico. A una prima occhiata, è difficile capire se il modello scelto sarà più o meno rumoroso. Perciò meglio leggere le recensioni online, o controllare le imbottiture laterali. Se si ha necessità di parlare al telefono, una buona idea è verificare che all’interno del casco ci sia anche lo spazio per il Bluetooth. Del resto, esistono dei modelli studiati appositamente per questa tecnologia.

Il peso è un altro parametro da valutare. Infatti, spesso anche poche centinaia di grammi possono fare la differenza. Affinché il casco sia comodo da indossare, il carico deve essere ben distribuito, così come anche la calzata dev’essere corretta. Ovviamente per i lunghi viaggi se il casco è più leggero, stancherà meno i muscoli del collo.

La visiera è un altro aspetto essenziale. Prima infatti di procedere con l’acquisto, bisogna prestare attenzione al sistema di chiusura e alla visibilità. Col tempo potrebbe anche essere necessario sostituirla, quindi dev’essere facilmente smontabile. Da valutare anche come si comporta di fronte ai raggi del sole. Non per forza la visiera deve essere oscurata, ma è importante che il casco abbia uno spazio sufficiente per gli occhiali da sole.

Ultima caratteristica peculiare: la rimozione degli interni. Di grande aiuto sono le imbottiture, quando rivestite da materiale anallergico e antibatterico, e lo stesso vale per il cinturino. La possibilità di lavare gli interni non va sottovalutata per motivi di igiene. E se vuoi risparmiare acquista online caschi moto, sul web è più facile trovare sconti anche oltre il 50%.   

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta