La criptovaluta, conosciuta e chiamata anche come criptomoneta, è una moneta digitale e decentralizzata e rappresenta un valore monetario che è usato come mezzo di scambio per transazioni o investimenti. Le criptomoneta possono essere trasferite, scambiate e conservate economicamente. Le transazioni sono più sicure e avvengono tramite l’uso della crittografia.

Al mondo esistono numerosissime criptovalute ma, ovviamente, ce ne sono alcune più potenti e più influenti. Nell’anno in corso, il 2022, sembrano essere tra le più gettonate le seguenti criptomonete: in pole position Bitcoin con un capitale di ben 400 miliardi, in coda Ethereum con un capitale di 145 miliardi, Tether con 67 miliardi, U.S Dollar Coin con 56 miliardi, Binance Coin con 38 miliardi, Bilance USD con 17 miliardi, Cardano con 16 miliardi e Solana con 13 miliardi.

Coinbase, la piattaforma Wallet per gestire le proprie cripto

Alcune di queste criptomonete come Bitcoin, Ethereum e Solana possono essere vendute e acquistate sulla piattaforma online Coinbase. Quest’ultima è una società di scambio californiana nata nel 2012 e quotata dal NASDAQ, il primo mercato borsistico elettronico esistente al mondo. È una delle piattaforme più sicure e usate al mondo e vanta un bacino di utenza che sfora i 30 milioni, nonostante sia stato ben tenuto testa dalla concorrenza di Binance.

Esistono diverse opinioni per capire quale è la piattaforma migliore per iniziare ad operare, su ComprareBitcoin potete leggere un approfondita analisi ma anche informazioni la recensione di Coinbase fatta dagli utenti e dagli esperti riguardo la loro personale esperienza nella compravendita dei Bitcoin tramite l’uso della piattaforma e che hanno, inoltre, spiegato tutte le funzionalità e modalità di uso.

Adesso conosciamo al meglio le caratteristiche delle criptomonete più importanti al mondo.

Bitcoin ed Ethereum dominano il mercato

Il Bitcoin è moneta virtuale generata nel 2009 creata da uno o più hacker sotto lo pseudonimo Satoshi Nakamoto. È passata da valere 0 nel 2009 a valere circa 1200 dollari nell’ultimo anno. Sono disponibili in rete circa 21 milioni di Bitcoin. L’Ether, appartenente alla piattaforma decentralizzata del Web 3.0 Ethereum, è partita con il valere 10 dollari nel 2017 fino a valerne nel 2021 più di 6672 dollari.

Cosa sono il blockchain e il Peer-to-peer

Le criptovalute sono registrate attraverso il blockchain, il quale è struttura dati condivisa e immutabile che immagazzina le varie informazioni al computer per inserirle in una memoria di massa. Si tratta di un registro condiviso nel quale le voci sono divise in blocchi e sono ordinate in ordine cronologico e che, appunto, sono regolate dalla crittografia. È caratterizzato dalle tali funzioni: digitalizzazione dei dati, decentralizzazione, disintermediazione, tracciabilità dei trasferimenti, trasparenza/verificabilità, immutabilità del registro e programmabilità dei trasferimenti.

Un sistema essenziale per le criptomonete è, inoltre, il peer-to-peer, conosciuto anche con l’abbreviazione P2P. Si tratta di una rete informatica tramite cui i PC degli utenti connessi funzionano sia da server sia da client. In questo modo, gli utenti godono della facoltà di accedere al computer degli altri, prendendo visione e riscuotendo i file inseriti nelle memorie di massa dei blockchain e mettendo di loro volontà altri file da condividere con gli altri utenti.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta