I blog, lo strumento comunicativo per eccellenza dell’era digitale, quella iniziata alla fine del secolo scorso e consolidatasi nei primi decenni del presente. Scrivere su internet è un’attività che è diventata di massa in tempi piuttosto brevi, se non altro rispetto a quando la struttura era ancora poco diffusa e viaggiava a velocità molto inferiori a quelle odierne.

Cos’è un blog?

La parola “blog” è la contrazione di “web log”, che in italiano significa “diario in rete“. E in effetti, i diari sul web sono ormai tantissimi è diffusissimi. Non casualmente, le pagine di questo tipo sono organizzate in forma cronologica inversa, pubblicando i contenuti dal più recente al più lontano nella homepage. La pratica di utilizzare i blog comincia nel 1997 negli Stati Uniti, un anno a cui è stata anche assegnata una data simbolica, ovvero il 18 luglio, giorno in cui il programmatore Dave Winer creò il software che permetteva la pubblicazione di contenuti su internet. Quanto al primo blog effettivamente nato, risale al 23 dicembre dello stesso anno, quando Jorn Barger, un appassionato di caccia, aprì una pagina intitolata RobotWisdom.

Come si realizza

Esistono vari servizi online che permettono l’apertura di un blog, consentendo di avere così una propria pagina personale e di aggiornarla con i contenuti che si preferiscono. La grafica è predefinita, e se si vuole intervenire su di essa è necessario avere competenze di web design o, naturalmente, affidarsi a un professionista. Queste pagine hanno il vantaggio di essere particolarmente esclusive, e di conferire un certo “prestigio” ai loro autori, nonostante l’espansione pazzesca dei social network che ha reso molte pagine dedicate delle specie di alternative in tal senso. Se sei interessato a capire come sfruttare al meglio il media e realizzarlo, come farlo notare ed acquisire popolarità sul web, leggi questa guida per creare blog.

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta