Al giorno d’oggi, nelle grandi città, tra gli impegni quotidiani, il lavoro, le attività pomeridiane di adulti e bambini, la preparazione dei pasti e le tante commissioni da fare, capita di non avere mai del tempo per le pulizie di casa. Di conseguenza, la polvere è lasciata libera di scorrazzare sui pavimenti e lungo le consolle dei vari ambienti interni, le briciole iniziano ad accumularsi negli angoli e aloni e macchie possono comparire su quasi tutte le superfici.

Quando, presi dalla vita frenetica di una grande città, tendono a presentarsi in casa delle condizioni simili, in ufficio o nella propria attività, è possibile e consigliabile ricorrere al supporto di professionisti. Se si vive, ad esempio, nella capitale e si ha poco tempo per sé e per la casa, un’impresa pulizie Roma può fornire un servizio importante per la famiglia. Un team di professionisti, infatti, con una lunga esperienza sul campo, può dimostrare velocemente che fare delle pulizie complete in casa e in ufficio è un concetto ben più ampio del rimuovere velocemente la polvere.

In effetti, una pulizia completa delle stanze ricomprende anche il lavare i pavimenti sporchi, il cambiare regolarmente le lenzuola, gli asciugamani e gli strofinacci, l’igienizzare spesso la cuccia e gli accessori degli animali domestici e altre importanti operazioni.

Come eseguire una rimozione completa della polvere

Tra quei fastidi che bisogna eliminare mentre si stanno eseguendo delle pulizie complete in casa o in ufficio, c’è molto spesso la polvere. In base al tempo intercorso dall’ultima cattura, la si può trovare come un sottile strato sui vari complementi d’arredo o già dotata di una sua spiccata consistenza.

In ogni caso, l’attuazione di un rimedio efficace, contro la polvere in rapido accumulo, ha inizio con il blocco delle possibili entrate.

Una volta limitati quei piccoli spiragli creatisi a vantaggio di polveri e di pollini, si potrà applicare un potente mix di acqua e aceto, con questi elementi suddivisi in eguali proporzioni, per ripulire e disinfettare i vetri delle finestre, le strutture in ferro all’ingresso, i ripiani della cucina e la pavimentazione interna.

Va detto che gli spray costituiti d’acqua e d’aceto sono utilizzati con una certa frequenza, anche quando bisogna prendersi cura di alcuni complementi d’arredo in legno come gli armadi nelle camere da letto, le pareti attrezzate nel salotto, le scrivanie o le librerie dell’ufficio.

Come lavare i pavimenti sporchi

L’altro grave problema, che potrebbe finire con il complicare non poco la pulizia di casa e dei diversi spazi aziendali e non, è rappresentato dallo sporco sui pavimenti, dovuto magari al continuo passaggio di persone e dei loro amici a quattro zampe.

Per far in modo che quello sporco non si ripresenti, a distanza di poco tempo dal primo lavaggio, la prima cosa da fare è raccogliere tutta la sporcizia superficiale con l’ausilio di una scopa o di un’aspirapolvere.

Svolta questa semplice operazione, si potrà passare, sul pavimento interno, uno strofinaccio bagnato ed intinto in una soluzione detergente a base d’acqua, aceto bianco e un paio di gocce di sapone per la pulizia dei piatti.

Come igienizzare la cuccia degli animali domestici

Come accennato sopra, la realizzazione di una pulizia completa passa anche attraverso una corretta igienizzazione della cuccia dei nostri amici a quattro zampe. Un passaggio a cui non è possibile rinunciare per far stare in salute sia l’animale che il suo padrone.

Nell’igienizzazione della cuccia, si fa ormai largo uso di una speciale soluzione con dell’acqua e del disinfettante.

In particolare, le varie sezioni in stoffa andranno rimosse dal giaciglio dell’animale e trasferite in lavatrice per un veloce lavaggio, con l’aggiunta di un potente disinfettante.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta