Il Primato Nazionale mensile in edicola

Il seggiolino auto bambini rappresenta la sicurezza durante i viaggi di tragitto breve e lungo, in caso di incidente e non solo. Un fattore determinante è anche il loro utilizzo e nella maggior parte dei casi si commettono errori che dovrebbero essere evitati in ogni modo.

Sangue di Enea Ritter

Una stima ha evidenziato che il 70% dei bambini viaggia su seggiolini che non sono adatti alle loro esigenze e/o non sono installati nella maniera adeguata. Ma allora cosa bisogna fare? Ecco quali sono tutti gli errori più comuni da evitare!

Black Brain

Quali sono gli errori da evitare con il seggiolino auto?

Come ci hanno confermato anche gli esperti di uno tra i più completi ed esaurienti siti web sul tema del seggiolini auto – la maggior parte dei genitori commettono errori più o meno gravi dall’installazione sino alla scelta delle caratteristiche. Ma come poterli evitare?

Trasportare il bambino in senso di marcia

Trasportare il bambino in senso di marcia troppo presto è un errore. Di solito i genitori rivolgono il figlio in avanti durante i viaggi al compimento del primo anno di vita. Ma tantissimi studi e ricerche hanno evidenziato il fatto che la posizione contraria al senso di marcia sia ottimale per i bambini, al fine di salvaguardare il sistema scheletrico e muscolare in caso di incidente.

Di solito si dovrebbe tenere in tale posizione sino ai due anni e ancora meglio sino ai quattro, come da prassi dei paesi scandinavi. Gli esperti hanno messo nero su bianco il fatto che un seggiolino rivolto in senso di marcia contrario serva per proteggere la spina dorsale, testa e collo del bambino in caso di incidente. Quando il bambino cresce è bene optare per un seggiolino rivolto in avanti completo di cuscino di protezione ventrale o imbracatura: questa è una soluzione molto più sicura di un booster. I seggiolini del gruppo 2/3 hanno schienale e passaggio adeguato per la cintura di sicurezza, garantendo una protezione migliore rispetto ad altri elementi (sino a quando non raggiunge una altezza di 150 cm minimo).

Lesioni alle gambe dei bambini

Ricerche e test hanno dimostrato che i bambini che viaggiano sul seggiolino posizionato in senso contrario a quello di marcia possono avere minori possibilità di lesioni alle gambe (anche fratture importante), rispetto al contrario.

Accessori non compresi con il seggiolino auto

Ci sono degli accessori che non sono compresi nel prezzo del seggiolino auto e acquistabili separatamente. I produttori stessi aggiungono al prodotto una dichiarazione che invita gli utilizzatori ad evitare gli accessori aftermarket: queste sono aggiunte che non sono state fornite nella confezione ma che potrebbero non essere omologate e sicure per il bambino. Ma qual è il motivo? Nessuna scelta strategica di marketing ma questi accessori secondari non hanno passato il test di sicurezza insieme a quel determinato seggiolino auto.

Tutto questo per sottolineare il fatto che un elemento secondario non testato potrebbe avere un impatto negativo in caso di incidente d’auto. La regola fondamentale è sempre: se è stato messo dentro la confezione di vendita del seggiolino si può usare, in caso contrario meglio evitare.

Il seggiolino auto deve toccare lo schienale del sedile anteriore?

I dubbi sono tanti e se si possiede un’auto piccola, far combaciare tutto quanto non è facile. In molti pensano che il seggiolino auto debba toccare lo schienale del sedile anteriore per una maggiore sicurezza: ma è vero?

La maggior parte dei produttori di seggiolini invitano gli utilizzatori a mantenere una buona distanza tra tra due schienali. Chi mette in guardia solo per pochi centimetri e altri brand che raccomandano una distanza maggiore: il consiglio dei professionisti è di leggere sempre il manuale del seggiolino scelto e verificare la distanza corretta.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta