Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 7 apr – Silvio Berlusconi ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano per accertamenti. Si tratta della seconda in volta in due settimane che il leader di Forza Italia viene ricoverato in ospedale. La notizia del ricovero è stata data Federico Cecconi, avvocato di Berlusconi, in apertura dell’udienza Ruby Ter in Fiera a Milano: “Per problematiche di salute su cui non mi dilungherei è da lunedì ospedalizzato”. Non abbiamo dunque ulteriori informazioni sullo stato di saluto di Berlusconi, che ha trascorso la Pasqua in Provenza, nella villa di sua figlia Marina. Sappiamo solo che è giunto ieri pomeriggio a Milano in elicottero e dopo una visita di controllo è stato ricoverato per alcuni accertamenti.

Berlusconi ricoverato diverse volte negli ultimi mesi

Come noto il leader di Forza Italia era già stato ricoverato dopo aver contratto il Covid. L’ex premier arrivò nella notte del 3 settembre 2020 al San Raffaele, per un principio di polmonite bilaterale dovuta al coronavirus. Fu poi dimesso il 14 settembre.
“Il professor Clementi ha studiato il mio tampone ed è rimasto sorpreso dall’entità della carica virale, la più alta tra le decine di migliaia osservate al San Raffaele“, dichiarò Berlusconi all’uscita dall’ospedale. “Fortunatamente, quando me lo hanno comunicato ero già nella fase di recupero dalla polmonite bilaterale che mi rendeva tra i soggetti più a rischio. Con soddisfazione posso dire anche stavolta ‘te la sei scampata bella’”.

Il leader di Fi fu poi nuovamente ricoverato lo scorso gennaio a Monaco, presso il Centro cardio toracico, ospedale specializzato del Principato. Berlusconi si trovata a Valbonne, cittadina vicino a Nizza dove vive la figlia Marina. A decidere il suo ricovero fu Alberto Zangrillo, medico di fiducia dell’ex premier, a causa di “un problema cardiaco aritmologico”. Zangrillo spiegò di essersi recato “d’urgenza dove risiede temporaneamente il presidente, nel Sud della Francia, per un aggravamento” e aver “imposto il ricovero ospedaliero a Monaco perché non ho ritenuto prudente non affrontare il trasporto in Italia”.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. berlusconi
    ha ottantacinque anni:
    e non è uno di quei vecchiacci duri
    come una scarpa vecchia,
    fatti di fil di ferro e pelle d’orso:
    è un omino fragile,chiunque lo ha visto
    di persona ne ha consapevolezza.

    e se comincia ad
    andare avanti e indietro tra medico e ospedale,
    è OVVIO,che non va avanti ancora tanto…

    non sarebbe ora di lasciarlo in pace?
    e sto parlando ai suoi compagni di partito:
    FINITELA di tirarlo per la giacchetta,
    ha altro a cui pensare:
    per esempio,il prossimo respiro.

Commenta