Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 13 gen – “Qui fa un freddo pazzesco. Siamo stati dentro questa sala meravigliosa, tutti con il cappotto… congelati“. La senatrice dem Valeria Fedeli, ex ministro senza laurea dell’Istruzione, si è lamentata così in diretta a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio 1. Il Pd ha deciso infatti di indire un conclave nell‘Abbazia di Contigliano, in provincia di Rieti, per cercare di appianare le divergenze interne e tracciare una linea (almeno una) futura. Nel generale sconforto esistenziale che attanaglia la sinistra italiana, il Pd, che ancora si chiama così nonostante le insistenti voci che evocano un cambio di nome, ha insomma puntato sul ritiro spirituale per cercare ispirazioni.

Il gelo nel Pd

Una due giorni da cui dovrebbero uscire riflessioni costruttivi, spunti, idee e insomma tutto quello che non si intravede da tempo immemore a sinistra. Intanto però è spuntato il gelo che rischia di congelare i buoni propositi anche dei più credenti nel cambiamento sostanziale. Ma nell’abbazia in questione ci sarà almeno il riscaldamento? “No, qui, è una cosa francescana. Vuol dire che dobbiamo conservarci per rilanciarci”, ha detto la Fedeli. La senatrice ha fatto presente al segretario Nicola Zingaretti il grave problema: “Gli ho detto ‘ci vuoi congelare, vuoi che funzioniamo solo col cervello?’”.

D’altronde i “poveri francescani” sono costretti a vedersela pure con dei pranzi a loro avviso frugali “C’erano salumi, tartine e molte cose leggere. Ma io cercavo cose calde da mangiare…”. E dire che neppure ci dormono in abbazia. “Stasera sarò a Roma per ragioni di famiglia. Tornerò qui domattina, ma con due cappotti in più“, ha poi dichiarato la Fedeli.

Alessandro Della Guglia

8 Commenti

  1. ..sono molto abituati al “magna magna”…in compenso si potranno riscaldare come fanno i frati/preti…uno sull’altro… a 90°…

  2. Fedeli non pensa a quanti vecchi con pensioni da fame non hanno di che pagarsi il riscaldamento grazie alla depressione economica creata dal pd che è al governo da un ventennio senza essere maggioranza.Un partito inginocchiato ai burocrati europei non eletti da nessuno e ai banchieri occulti stranieri che creano a costo zero ed esentasse il denaro in forma privata tramite le banche centrali private(bankitalia dal 1992 e BCE da sempre) e le banche private.
    Con l’abolizione dell’ art. 18 oggi ai giovani precari le banche non danno piu’ un mutuo e quindi non avranno solo la mancanza del riscaldamento ma anche di una casa in cui vivere.E questa ha la faccia tosta di fare la spiritosa e lamentarsi che non c’è il riscaldamento nella sala in cui chiacchera con i compagni di merenda?

  3. Se raccoglie e brucia tutti i titoli di studio fasulli (a cominciare dai suoi) che girano tra i politici si scaldano per un mese.

  4. Lo so che e’ sciocco (e che quindi non dovrei palesarlo), ma a me la Fedeli risulta antipatica ‘a pelle’ (a priori?)… posso nominare (a bassa voce) Giovanni Gentile?

  5. caro “Carl von Clausewitz ” il nome di Gentile andrebbe URLATO , ogni volta che ad un incompetente (quindi dal 1945 ad oggi) viene affidata la gestione della scuola italiana .

    Dalla sua riforma non s’è fatto che peggiorare …… ma non sono ancora riusciti a distruggere tutto,
    la nostra scuola rimane migliore di tutte quelle occidentali , il terzo mondo lasciamolo perdere ,
    forse solo l’ istruzione Giapponese è al nostro livello .
    Per la matematica gli Indiani sono NATURALMENTE portati …. pure senza particolari studi , come
    gli Slavi per le lingue …..

    ad maiora

    • Gentile “SergioM”,
      La ringrazio per il Suo commento che – peraltro – condivido in toto…
      con viva cordialita’
      CvC

Commenta