Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 5 apr – Silvio Berlusconi non accetta veti e rilancia attaccando duramente il Movimento 5 Stelle: “No al governo del populismo, dell’odio, del pauperismo, del giustizialismo”. Accompagnato dalle capigruppo Mariastella Gelmini e Anna Maria Bernini, l’ex Cav ha partecipato alle consultazioni con Mattarella ribadendo la sua contrarietà a ipotesi di governo che condurrebbero l’Italia fuori dalla Ue, la quale “non perdonerebbe dilettantismi e improvvisazioni” che “porterebbero alla crisi, alla chiusura di aziende, al fallimento delle banche”.
Uno scenario apocalittico quello tratteggiato da Berlusconi in caso di un governo guidato da Di Maio. Il presidente di Forza Italia rilancia il ruolo centrale del centrodestra: “Ci sono urgenze che richiedono un governo fondato su un programma coerente e in grado di lavorare. Questo governo non potrà non partire dalla coalizione che ha vinto, il centrodestra, e dal leader del partito che ha preso più voti, la Lega“. Dunque premiership per la Lega, anche se senza il Movimento 5 Stelle per formare una maggioranza non resterebbe che l’alleanza con il Pd, che per voce del suo segretario Martina, ha ribadito di voler restare all’opposizione: “Il Pd vuol restare all’opposizione, come forza di minoranza, e sfida centrodestra e M5S ad avanzare una proposta di governo”.
Insomma siamo al muro contro muro, l’ipotesi di un passo indietro di Berlusconi per permettere l’entrata con un basso profilo di Forza Italia in un futuro governo M5S-centrodestra non è contemplata. Si conferma l’idea della vigilia, ovvero di un primo giro di consultazioni dove tutti resteranno fermi sulle proprie posizioni, se non addirittura trincerati dietro ai veti posti in questi giorni come fatto da Di Maio. Il Capo Politico del M5S sarà l’ultimo ad essere ricevuto in questa giornata, a breve è atteso Matteo Salvini che sarà accompagnato al Quirinale da Giancarlo Giorgetti.
Davide Romano
 

Sangue di Enea Ritter

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta