Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 1 mag – “Si può dare del tutto torto a olandesi e tedeschi?“. L’ha detto Pier Luigi Bersani, ricordandoci immediatamente perché l’avevamo dimenticato. Ospite di Corrado Formigli a Piazzapulita, l’ex segretario del Pd ci tiene proprio a dar ragione al premier olandese Rutte mentre sta girando ovunque il video in cui il “falco del nord” promette a un camionista di non dare un euro all’Italia nei negoziati Ue su Mes e Recovery fund. Bersani attacca gli italiani evasori perché accarezza da sempre l’idea di una tassa patrimoniale, panacea della sinistra, con cui fare cassa nonostante l’emergenza coronavirus abbia messo in ginocchio l’economia e gli stessi cittadini. Fortuna che oggi il presidente del partitino Articolo 1 non ha più tutto questo credito nella maggioranza giallofucsia.



“Germania e Olanda pensano che gli italiani non vogliono tirare fuori i soldi”

Certo, la gravità delle sue affermazioni resta comunque. “Ma è possibile – si chiede Bersani – che in Italia il 46% dei contribuenti dichiari meno di 15mila euro e solo il 6% più di 50mila? Questi dati li leggono anche in Germania e Olanda e ricavano una semplice conclusione, che gli italiani non vogliono tirare fuori i soldi. Si può dargli torto del tutto?“. Poi arriva la bordata: “Questa crisi deve portare a un ripensamento del sistema fiscale, in chiave di fedeltà e progressività. Chi ha di più deve dare di più, perché anche lui può andare in terapia intensiva e va in un ospedale pubblico”. Ecco dove voleva andare a parare l’ex ministro.

L’ex segretario Pd difende Conte: “A forza di bastonare il cane, la gente sta col cane”

Come se non bastasse, Bersani – celebre per le sue metafore da “smacchiatore di giaguari” che hanno dato la stura a una serie di meme comicissimi – ne ha pronta un’altra, stavolta in difesa del premier. Proprio mentre Giuseppe Conte vacilla perché sta gestendo in modo fallimentare la cosiddetta fase 2, tenendo ancora negozi chiusi e italiani tappati in casa nonostante l’epidemia sia sotto controllo, l’ex governatore dell’Emilia-Romagna dice – sempre da Formigli su La7 -: “A forza di bastonare il cane, la gente sta col cane“. Insomma, secondo lui, siccome in tanti ora ce l’hanno con Conte, non soltanto nell’opposizione ma anche tra i giallofucsia, i cittadini – quelli che devono compilare moduli su moduli per spostarsi di casa – sarebbero dalla sua parte. Eppure lui è convinto che le cose stiano in questo modo, e lo dice dall’alto della sua esperienza: “Metà della mia vita ho fatto l’opposizione, e non si fa così“, è la critica a Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia.

Magari “il pettinatore di bambole” dovrebbe parlarci dell’altra metà della sua vita: di come ha gestito il potere.

Adolfo Spezzaferro



La tua mail per essere sempre aggiornato

9 Commenti

  1. Purtroppo ha ragione, ognuno di noi è a conoscenza di vergognosi episodi di evasione, con l’aggravante che non sono perpetrati da poveri autonomi alla canna del gas ma da persone avide che evadono per ostentare orologi, macchine, barche. La piccola partita iva a volte non ha scelta, per campare, ma ci sono tanti (avvocati, medici, notai, commercialisti, industrialotti e industrialoni) che architettano elusioni vergognose. Basta difendere incondizionatamente tutti, alcuni sono alle strette e scusabili, altri sono essenzialmente disonesti ed è inaccettabile ostinarsi a puntare il dito contro gli stranieri rifiutando di vedere piaghe tutte italiche come evasione, lavoro nero e disprezzo dello Stato, cose che resterebbero a far marcire la nostra società anche se fossero espulsi tutti gli stranieri ed evitata ogni ingerenza allogena. La civiltà che rivendichiamo richiede pulizia.

  2. oh, poveri,POVERI tedeschi,francesi,olandesi,svedesi austriaci….
    i loro cittadini sono molto più poveri di noi,quindi non vogliono contribuire a pagare i debiti dei brutti,cattivi,
    sporchi e spendaccioni….
    piigs.

    perchè ci giudicano cosi?
    perchè ai loro occhi noi siamo cicale e loro formichine…
    che non sprecano i faticosi chicchi di grano che si guadagnano duramente.

    peccato che la stessa cosa che dicono a noi del nostro stato indebitato,
    NOI possiamo dirlo a loro delle loro famiglie sprecone e indebitate,
    ma questo non lo fa MAI notare nessuno.

    peccato che noi stavamo salendo a rotta di collo prima di maastrict…
    e dopo,solo dopo…
    ci siamo impoveriti,arricchendo loro e i loro bilanci decotti,che non reggevano la vera competizione
    tra noi italiani con le mani libere e loro,con i loro bilanci truccati,
    la loro corruzione istituzionalizzata (in germania era perfino legale pagare tangenti in giro per il mondo…basta che dopo venivano dichiarate al fisco in casa)
    le loro evasioni ed elusioni fiscali (olanda e irlanda,che sono paradisi fiscali e si comportano come parassiti della ue)
    con i buchi spaventosi delle loro banche francesi e tedesche,ripianati con i nostri soldi
    (e con la bundesbank che sta tuttora per implodere e rischia di trascinarsi dietro mezza europa)
    con i loro limiti di inquinamento truccati (vw)
    con la loro memoria corta quando prendono (debiti di guerra cancellati per aiutarli a riprendersi)
    e la loro memoria lunghissima quando danno (mai)
    con la loro gentilezza verso se stessi (dimenticando come si sono comportati nelle due guerre passate)
    e la durezza verso gli altri,per via della loro avidità (basta guardare la grecia)
    con la pretesa di decidere cosa è giusto per gli altri (sempre grecia)
    e l’incredulità per la mancanza di fiducia del sud europa verso di loro,dopo aver visto come si sono comportati…

    con la loro arroganza,spocchia,presunzione,
    ecc ecc ecc ecc ecc

    poverini,che pena mi fanno.

    e tralascio la francia solo perchè non stiamo parlando di lei qui,ma ce ne sarebbe
    altrettanto da dire..

    COMUNQUE,
    le chiacchere stanno a zero,come si dice.

    NON esiste,
    non può esistere,
    una ue che fa distinzioni tra figli e figliastri.
    non esiste che noi italiani…
    che insieme ai greci abbiamo dato forma al mondo,
    dobbiamo esser trattati in questo modo
    da gente si crede migliore….
    ma è infinitamente peggiore di noi.
    in questi giorni per esempio,
    sento alcuni politici tedeschi che vorrebbero per l’italia una patrimoniale al 15%
    per far rientrare il nostro debito pubblico…
    nei canoni LORO ci impongono.
    è una stupidaggine di livello cosmico.
    si è già visto con l’amato ladro,che gli italiani NON prendono bene queste cose…
    e la germania ci marcia sopra alla grande,seguita probabilmente da francia e nord europa.
    otterrebbero in una sola mossa di recuperare i loro investimenti nel nostro paese,affossando ulteriormente la nostra economia e ottendendo di deprimere ancora di più un potenziale concorrente scomodo
    e arricchendosi con la fuga conseguente dei capitali restanti…che finirà nelle loro casse,
    strozzando del tutto la nostra industria.

    ah,si…
    proprio degli amici.

    no,è ora di finirla:

    ricordo a tutti gli italiani,e in primis ai nostri politici…
    che esiste una cosa che si chiama ORGOGLIO.
    non calpestatelo:
    come privati cittadini,non ci mancano i soldi…
    anziche aspettare che ci venga imposta una patrimoniale
    (che è una tassa e non verrà più restituita) o il mes,
    (che ci porterà la troika in casa,con gli scarponi lordi di sterco tedesco)
    ricompriamo tutto il nostro debito,riportiamolo in patria e
    usciamo da questo schifo…dove non hanno onestà,rispetto nè educazione,
    lasciando che l’europa vada per la sua strada…
    fino all’inferno se vogliono:
    ma senza di noi.

  3. Il compito di controllare se gli italiani evadono o eludono le tasse a chi spetta?
    Da ciò che mi ricordo all’esecutivo cioè il governo. Bene, il governo si preoccupasse di governare anziché mettersi a fare le leggi come da decenni fa al posto del parlamento!

  4. Di quel che pensano di noi in europa ME NE FREGO !

    Per altro siamo il paese più ricco e NON grazie all’ evasione , il 70%
    delle opere d’ arte del MONDO sono IN ITALIA !
    Tranne quelle fregate da Napoleone , dagli Inglesi e dai Nazi …….

    L’ Italia ha la 3a riserva AUREA al mondo , basando la sua moneta sovrana su questo , avremmo una , diciamo Lira , che vale 3 dollari e 2,50 euro ….. ma c’è chi dice che non appartenga allo Stato ma alle
    “povere” banche italiote , perchè povere allora ????

    Al sor bersani ricordo che il più GRANDE Evasore italiota è … la TESSERA n° 1 DEL SUO PARTITO !!!!!
    che ha MANGIATO il Monte dei Paschi con la COMPLICITà dei COMUNISTI come LUI !!!!! …. e vive in Svizzera ……

    Seguito da i suoi CORRELIGIONARI …… Jedem das Seine !

    Mentre il maggior contribuente è Berlusconi ! già quello SEMPRE indagato …. siamo al Ruby Bingo ormai …..

    Bersani ha fatto UNA cosa buona in vita sua , la legge sulla SURROGA dei mutui , (stranamente CONTRO le banche) ….da allora SOLO CAZZATE ! Forse per farsi perdonare da USURAI e Banchieri ……

Commenta