Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 11 feb – La Consulta ha sollevato un quesito: è giusto, salvo diverse indicazioni, che il cognome di un bambino sia quello del padre? La risposta, ovviamente, è no. Anzi, tale pratica, “retaggio patriarcale”, aumenterebbe la disparità tra i sessi.

Sangue di Enea Ritter

Il cognome e la questione sollevata a Bolzano

Il dubbio sul cognome paterno è stato sollevato dalla Consulta e riguarda la questione di legittimità dell’articolo 262, primo comma, del Codice civile, che detta la disciplina dei figli nati fuori dal matrimonio. L’ordinanza n. 18 depositata oggi (relatore il vicepresidente Giuliano Amato) spiega perché la risposta a questo dubbio sia pregiudiziale rispetto a quanto chiedeva il Tribunale di Bolzano, che ha giudicato questa condotta “incostituzionale”.

Black Brain

Cognome “retaggio patriarcale”

Attualmente, secondo  la Consulta, il sistema di attribuzione del cognome paterno ai figli “è retaggio di una concezione patriarcale della famiglia“, e di “una tramontata potestà maritale, non più coerente con i principi dell’ordinamento e con il valore costituzionale dell’uguaglianza tra uomo e donna”. L’organismo riprende dunque in mano una sua stessa pronuncia del 2006, dove sollevata sempre lo stesso quesito e la questione sulla legittimità costituzionale dell’articolo 262 del Codice civile che stabilisce, come regola di base, l’assegnazione ai figli del solo cognome paterno.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Se cominciano a menarla anche su questo, doppio cognome (padre e madre), poi al figlio/a il diritto di eventuale ratifica o meno.

  2. Ogni anno , oggi con maggior frequenza , uno che non ha un CAZZO da
    fare , di solito un “ingegnere” , tira fuori un vocabolo o una frase che diventa di moda . spesso in INGLESE , la lingua degli
    “ingegneri” che in USA manco sono dottori …..

    Anni ’80 SINERGIE , “qualità totale” ;
    poi RESILIENZA

    e via CAZZEGGIANDO

    oggi arriva sto PATRIARCATO …… e che CAZZO significa ?????
    in pratica …. NULLA !!!!

    Il cognome è una esigenza burocratica per gestire l’ anagrafe ….. diciamo
    una forma di identificazione POST rivoluzione francese .

    Potremmo usare un sistema SPAGNOLO .
    La Regina Inglese incontrando la Duchessa d’ALBA avrebbe dovuto inchinarsi , ma se avesse dovuto sentire TUTTI i titoli ….. sarebbero passate ORE Duchessa d’ Alba y Aragon y Castiglia Montero Borbone y…. poco pratico per tutti .

    In vari paesi PATRIARCALI il cognome manco esiste , come non esisteva nell’ IMPERO ROMANO .

    Quindi ? di che ..zzo blaterano ???

    E facciamo un gioco ; usiamo il cognome dei 2 genitori ….
    oggi gli Agnelli si dovrebbero chiamare

    Elkan Agnelli ,

    sposi una Borromeo ?

    i figli Elkan Agnelli Borromeo Angera (di fantasia )

    sposi una Moratti ?

    i figli Elkan Agnelli Borromeo Angera Moratti Bricchetto etc etc

    e ? QUANDO ci fermiamo ?????

    Consulta , ma vedi de ….. FATE I SERI !

Commenta