Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 27 feb – Gli italiani vengono visti come degli untori, anche a sproposito. Dopo il divieto di sbarco arrivato da Giamaica e Grand Cayman, per paura di contagi da coronavirus a bordo, la nave da crociera Msc Meraviglia attende l’attracco al porto messicano di Cozumel, dove è arrivato il via libera delle autorità locali. Lo ha reso noto Msc in un comunicato, spiegando che verifiche sanitarie hanno accertato la presenza di un “solo caso di comune influenza stagionale” e riguarda un membro dell’equipaggio, che non ha viaggiato in nessuna delle zone colpite dall’epidemia di Covid-19. La persona è stata, comunque, posta in isolamento per ragioni di sicurezza, mentre è stato confermato che sulla nave non è presente nemmeno un caso di contagio da nuovo coronavirus.



A terra i messicani protestano contro l’arrivo della nave italiana

La Meraviglia, salpata domenica da Miami,  si trova già nelle acque di Cozumel, ma non riesce a entrare in porto a causa di “condizioni meteorologiche sfavorevoli”, dovute a forti venti (35-40 nodi) e tempesta, ha fatto sapere Msc. Intanto, però, sull’isola messicana di Cozumel gli abitanti stanno protestando contro la decisione delle autorità di far attraccare la Meraviglia, che ha a bordo 4.580 passeggeri. Nelle scorse ore, un gruppo di una trentina di persone si è radunato al molo delle navi da crociera Punta Langosta per esprimere il suo dissenso. Il sindaco di Cozumel, Pedro Joaquin Delbouis, ha assicurato che un gruppo di ispettori sanitari internazionali salirà a bordo della nave per confermare la diagnosi medica sul membro dell’equipaggio isolato.

Black Brain

Nelle ultime settimane ci sono stati diversi casi di navi da crociera respinte o messe in quarantena per problemi legati alla diffusione del coronavirus. Il più famoso è quello della Diamond Princess, bloccata per due settimane in un porto in Giappone dopo che erano stati scoperti centinaia di casi di contagio a bordo. L’altro di cui si è parlato molto è stato quello della nave Westerdam, attraccata in Cambogia dopo essere stata respinta da altri Paesi e diventata un caso di scuola sugli errori da non commettere per evitare la diffusione di un virus.

Ludovica Colli

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta