Roma, 14 mag – La Finlandia nella Nato sembra – a momenti – quasi questione di giorni (anche se ovviamente non è così), e il presidende finlandese Sauli Niinisto, come riporta Tgcom24, telefona a Vladimir Putin.

Il presidente della Finlandia a Putin: “Entreremo nella Nato”

Il presidente della Finlandia Sauli Niinisto chiama Vladimir Putin. E non usa troppi giri di parole. Le dichiarazioni al presidente russo sono infatti dirette, e riguardano l’intenzione di Helsinki di entrare nella Nato. I motivi sono ormai ovvi: “La situazione della sicurezza del Paese è stata fondamentalmente alterata dalla massiccia invasione dell’Ucraina da parte dei russi”. La telefonata, in ogni caso, ha avuto pure degli aspetti cordiali. I due leader hanno concordato sull’opportunità di evitare tensioni. Ma nel frattempo, la Russia comincia le esercitazioni militari nel Mar Baltico.

Il presidente russo: “Entrare nell’Alleanza sarebbe un errore”

La Finlandia, per Putin potrebbe essere un’ulteriore complicazione in una guerra i cui effetti di lungo periodo si fanno sempre più incerti. Sarà per questo che nel corso della telefonata il leader del Cremlino ha comunicato a Niinisto che per la Finlandia abbandonare la politica della neutralità sarebbe un “errore”. Secondo la Tass – che ha riportato le dichiarazioni del presidente – Putin ha aggiunto che “non esistono minacce alla sicurezza di Helsinki” ricordando che l’ingresso nella Nato potrà “influenzare negativamente le relazioni con la Russia”.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

Commenta