Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 5 ago – Laura Boldrini torna a parlare e lo fa per opporsi al decreto Sicurezza bis. In discussione oggi al Senato il dl voluto fortemente da Matteo Salvini rischia di far cadere il governo. La maggioranza ha infatti posto il voto di fiducia: sia perché il decreto Sicurezza va approvato per forza entro dopodomani e non c’è tempo per discutere gli oltre 1200 emendamenti presentati dall’opposizione, sia perché – soprattutto tra le fila dei pentastellati – non mancano i “mal di pancia” per una misura giudicata troppo securitaria.

L’appello della Boldrini alla sinistra M5S

Proprio all’ala sinistra dei 5 Stelle è rivolto l’appello dell’ex presidente della Camera. “Oggi al Senato si vota il Decreto Sicurezza bis che, fra le altre cose, criminalizza chi salva la vita a chi sta affogando cancellando un principio millenario: chi è in pericolo in mare deve essere salvato e chi non lo fa compie il reato di omissione di soccorso”, sostiene la Boldrini, che tra le altre cose ricorda la sua esperienza internazionale: “Una cosa che ho sempre trovato insopportabile è la prepotenza nei confronti dei più deboli. Ho attraversato molte zone di conflitto e di miseria nel mondo. Ho visto tanta sofferenza e so che nascondendola sotto il tappeto pur di non sentirne il lamento, non ci fa essere più umani, ma il contrario”.

L’attacco a Di Maio

Ovviamente non poteva mancare un velato riferimento al fascismo: “Ha ragione Don Ciotti quando dice che ‘questo decreto sicurezza non è un segno di governo ma di una gestione cinica del potere, tramite mezzi di cui la storia del Novecento ci ha fatto conoscere gli esiti tragici: la rappresentazione della vittima e del debole come nemico'”. La Boldrini attacca Luigi Di Maio: “Ormai non si può più avere fiducia in Luigi Di Maio, che ha già dimostrato di tenere molto di più alla poltrona che al rispetto dei principi e dei valori costituzionali. Pur di rimanere al potere continuerebbe a chinare la testa davanti a qualsiasi nefandezza che gli propina Salvini”.

“Fatelo per i vostri figli”

L’esponente di LeU preferisce dunque rivolgersi direttamente alla sinistra M5S, bypassando il capo politico: “Faccio, invece, un appello ai senatori e alle senatrici del M5S: opponetevi al Decreto Sicurezza bis. Fatelo per i vostri elettori, che vi hanno votato sperando in un cambiamento, fatelo per i vostri figli, ai quali dovremmo lasciare un mondo migliore. Fatelo per voi stessi, perché domani mattina continuerete a guardarvi allo specchio e a interrogare la vostra coscienza. Fatelo per chi volete, ma fatelo”.

Davide Di Stefano

10 Commenti

  1. quali figli?
    quelli che non abbiamo grazie alla cultura misandrica,
    lgbt,pro aborto e mondialista portata avanti da femministe come te?

    ma stai zitta,che ogni volta che apri bocca fai danni.

  2. Questa furbastra al soldo di interessi che sono tutto fuorché interessi dell’ Italia e degli Italiani, batte e ribatte sul tasto della mezza verità! È vero che salvare chi affoga è un obbligo ed un dovere antico quanto la storia dell’ Uomo. Verissimo! La furbastra omette però di spiegarci perché, secondo lei ed i suoi sodali, compagni di merende, Capalbiesi con Rolex e faccie storte come la loro “evvve”, zingaretti vari, etc. , etc., abbiamo pure il dovere di tenerci sta’ zavorra in casa e mantenerla vita natural durante ad intasare la nostra vita come consistenti masse di merda intasano i cessi. Salvarli ci può anche stare. (Se ci si trova a passare di li per caso, n.d.r.), Ma riportarli seduta stante sul lido da cui sono incoscientemente partiti allo scopo, truffaldino, di venirsi a fare mantenere da noi, e a fare i propri PORCI comodi in casa nostra. Salvarli, a casa mia, significa questo. Stai affondando-affogando? Ti tiro fuori dall’ acqua e ti riporto a terra. Ma la terra deve essere quella da cui provieni e che ti ha dato i natali, caro il mio negraccio! Non voglio portati, e non voglio che ti ci portino, ad infestare e degradare casa nostra! Come vorrebbe la furbastra, che ha venduto a carissimo prezzo ciò che neppure le appartiene: le vite ed i culi degli Italiani di ambo i sessi, (per me i sessi sono ancora due!… Che ci volete fare?…), che farebbero a meno dei negracci. “Lei t’impon la convivenza, con chi di cui faresti senza!!!”.

  3. Devono averle montato il cervello al contrario ……
    Se ci tieni ai figli VUOI + sicurezza !
    Certo ,io ho servito la mia PATRIA in armi , lei lavorava per i ns nemici (onu)

  4. Fatelo..fatelo per i vostri figli musulmani che lavoreranno per due soldi nel nostro paese , quando ne saranno arrivati abbastanza e gli toglieremo i diritti di essere mantenuti e noi della Casta , potremo ancora vivere nell’opulenza più elevata sulle loro spalle , perché le vostre non vi sorreggono più!
    Voi , del popolo italiano e del popolo europeo volete essere benestanti, tutti! Non si può! Perché ci siano i ricchissimi , ci devono essere tanti poverissimi …

  5. Ma stai zitta lurida sgualdrina da due soldi schifosa verme putrida
    Spero nel Fascismo prossimo venturo per eliminare tutti sti bastardi

Commenta