Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 4 lug – Vladimir Putin tra poche ore sarà a Roma. Fittissimo il calendario degli impegni. Dopo l’atterraggio a Fiumicino, previsto in tarda mattinata, la visita del presidente della Federazione russa inizia con l’udienza in Vaticano da papa Francesco. Si tratta della terza occasione: si erano incontrati per l’ultima volta ben quattro anni fa. Seguirà quindi il Quirinale. Putin, che è accompagnato dal ministro degli Esteri Sergei Lavrov, dal ministro dell’Industria Denis Manturov e dal ministro della Cultura Vladimir Medinsky, sarà infatti ricevuto per una colazione di lavoro dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, durante la quale saranno affrontati i temi principali dell’attualità internazionale.

 

Nel pomeriggio la conferenza stampa con il premier Conte

 

Al termine della visita al Colle, sarà quindi la volta di Palazzo Chigi: l’incontro con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è fissato per le 16.15. Al termine dei colloqui, alle ore 17.20 circa, è prevista una conferenza stampa congiunta nel cortile d’onore. A seguire i due si trasferiranno al ministero degli Affari esteri per partecipare, alle ore 18.30, al Foro di Dialogo Italo-Russo delle società civili, organizzato dai presidenti del Foro in collaborazione con l’Istituto per gli studi di politica internazionale (Ispi). L’evento vedrà la partecipazione di alti rappresentanti, italiani e russi, del mondo delle imprese e della cultura. Alle 19.30 a Villa Madama è prevista la cena delle due delegazioni. Saranno presenti anche i due vicepremier, Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

Imponenti le misure di sicurezza. Controlli serrati anche per la stampa. L’accesso a Palazzo Chigi dei giornalisti sarà consentito dalle ore 13.30 e non oltre le ore 15.30, per le operazioni relative ai controlli di sicurezza e il rilascio del badge, si legge nella nota di Palazzo Chigi. Dove è anche scritto che in sala stampa, dove si potrà assistere alla conferenza, “è richiesto un abbigliamento consono alla sede istituzionale”.

Il rilancio della cooperazione economica

Yuri Ushakov, consigliere presidenziale per gli Affari esteri, anticipa: “Vogliamo dare nuovo slancio al Forum, che si riunirà per la prima volta in sei anni: penso che le questioni della cooperazione economica saranno le principali”. La comunità imprenditoriale russa sarà rappresentata dal capo dall’Associazione russa degli industriali e degli imprenditori Alexander Shokhin, dal capo del fondo per gli investimenti Veb Igor Shuvalov, dall’ad di Rosneft Igor Sechin, dal numero uno delle Ferrovie russe Oleg Belozerov, dal capo del fondo per gli investimenti diretti russi (Rdif) Kirill Dmitriev, dal presidente di Novolipetsk Steel (Nlmk) Vladimir Lisin e dal presidente di Tmk Dmitry Pumpyansky.

A fine giornata l’incontro privato con Berlusconi

Putin, al termine della sua visita a Roma, avrà un incontro “puramente privato” con Silvio Berlusconi. Lo ha riferito il consigliere Ushakov citato da Interfax. “Putin e Berlusconi sono in contatto continuo, si parlano al telefono, spesso Berlusconi viene in Russia, una continuazione dei contatti amichevoli e non formali”, ha aggiunto Ushakov.

Ludovica Colli

2 Commenti

Commenta