Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 3 mag – Sono oltre un milione (1.016.977, per la precisione) le domande per il reddito di cittadinanza presentate al 30 aprile scorso. Lo rende noto l’Inps in una nota da cui emerge che in testa alle regioni si conferma la Campania con oltre 172 mila richieste, seguita dalla Sicilia con oltre 161 mila domande. Subito dopo, con circa 90 mila domande ciascuna si piazzano Lazio (93.048), Lombardia (90.296) e Puglia (90.008). Chiudono la classifica Friuli Venezia Giulia e Basilicata con circa 12 mila richieste e ancora più in fondo il Trentino Alto Adige (3.695) e Val d’Aosta (1.333).



Salvini: “Il Rdc non basta, serve il taglio delle tasse”

La misura bandiera del Movimento 5 Stelle è oggetto di critiche da parte del vicepremier Matteo Salvini: “Ridurre le tasse è l’unico modo per far ripartire il Paese: il reddito di cittadinanza non fa ripartire l’Italia“. In perfetto stile da campagna elettorale in vista delle Europee, il leader della Lega rilancia la Flat tax, cavallo di battaglia del Carroccio: “Qualcuno dice che può aspettare, ma è l’unico modo per tornare a crescere non dello zero virgola ma dell’uno virgola, del due virgola”. “Qualcuno – aggiunge Salvini – dice che la Flat tax può aspettare: mi auguro che il governo italiano, per la parte non leghista, rallenti” la soluzione di “quella che è un’emergenza nazionale”. Il leader leghista è certo: “Per noi la Flat tax si può fare anche domani: abbiamo tanti progetti, e ridurre le tasse è l’unico modo per far ripartire il Paese. Puoi mettere una toppa col reddito di cittadinanza per aiutare chi non ce la fa, ma il Paese lo fai ripartire dando lavoro altrimenti la vedo difficile”.

Ludovica Colli



La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta