Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 31 ott – Il Senato ha approvato la mozione Segre sull’istituzione di una Commissione straordinaria per il contrasto ai fenomeni dell’intolleranza, del razzismo, dell’antisemitismo e dell’istigazione all’odio e alla violenza. La mozione è passata con 151 voti favorevoli, nessun contrario e 98 astensioni, l’intera opposizione di centrodestra. La decisione da parte dei senatori di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia di astenersi dalla votazione ha scatenato gli attacchi della maggioranza. “La commissione è un grande risultato istituzionale per il nostro Paese, di grande valore. Sconcerta l’astensione di alcune forze politiche, una scelta che riteniamo sbagliata e pericolosa“. Così la presidente della Comunità ebraica di Roma, Ruth Dureghello, in occasione dell’inaugurazione di via Elio Toaff a Roma, commenta il voto sulla mozione della senatrice a vita Liliana Segre. “In questo momento c’è bisogno di unità – aggiunge – e non bisogna lasciare adito ad alcuna ambiguità”. ll cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano interpellato all’Università Lateranense sull’astensione commenta: “Mi preoccupa che su alcune cose, su valori fondamentali dovremmo essere tutti uniti. Ci sono cose su cui dovremmo convergere. Io penso che l’invito sia a riflettere sui valori fondamentali. Ci vogliono basi comuni. Poi naturalmente anche qui c’è il pericolo di politicizzare tutto ciò e dovremmo davvero uscire da questo“.

Zingaretti: “Che vergogna questa destra a trazione Salvini”

Dal canto suo, il segretario del Pd Nicola Zingaretti coglie l’occasione per attaccare duramente l’opposizione dopo la cocente sconfitta in Umbria: “Che vergogna questa destra sempre più a trazione Salvini che cede alla piazza San Giovanni piena d’odio, rancore e violenza e boccia la commissione. E poi diteci che non c’è differenza tra destra e sinistra”.

Salvini: “Siamo contro il razzismo ma non vogliamo bavagli”

A spiegare l’astensione è il leader della Lega: “Siamo contro il razzismo, la violenza, l’odio e l’antisemitismo senza se e senza ma. Non vorremmo che però qualcuno a sinistra spacciasse per razzismo quella che per noi è una convinzione, un diritto, ovvero il ‘prima gli italiani’. Siamo al fianco di chi vuole combattere pacificamente idee fuori dal mondo però non vogliamo bavagli, non vogliamo uno stato di polizia che ci riporti a Orwell“, è l’allarme lanciato da Matteo Salvini. “Sono perplesso quando si parla di linguaggio d’odio. Cos’è il linguaggio d’odio? E’ linguaggio d’odio anche quello contro Salvini?“: esprime perplessità Claudio Borghi, presidente leghista della commissione Bilancio della Camera, a Circo Massimo, su Radio Capital. “E’ il solito discorso: si prende qualcosa su cui siamo tutti d’accordo e poi in cauda venenum, si mettono dentro delle cose che servono a limitare la libertà di espressione oppure si utilizza una cosa come strumento di lotta politica“, avverte Borghi. Quando gli fanno presente che è una proposta della Segre, il leghista risponde: “Una proposta di Liliana Segre deportata ad Auschwitz non è differente da quella di un’altra persona: la proposta è quello che c’è scritto. E io ho dei dubbi. Quelle sono cose in cui uno cerca di limitare le libertà di espressione“, conclude Borghi.

Fratelli d’Italia: “No a una commissione per fare censura politica”

“Fratelli d’Italia si è astenuta per rispetto alla senatrice Segre cui va tutta la nostra solidarietà – ha dichiarato il senatore di Fratelli d’Italia Giovanbattista Fazzolari – Chi attacca una donna che da ragazza ha vissuto il dramma della deportazione in un campo di concentramento non soltanto è un vigliacco ma è anche un idiota”. “Fratelli d’Italia – spiega – non ha votato a favore dell’istituzione della Commissione perché non è una commissione sull’antisemitismo, come volevano far credere, ma una commissione volta alla censura politica“.

Forza Italia: “Non condividiamo alcuni contenuti della mozione”

Nell’Aula del Senato il vicecapogruppo vicario di Forza Italia Lucio Malan motiva l’astensione del partito “non condividendo taluni contenuti della mozione della maggioranza” ma, “ribadendo la massima solidarietà alla senatrice Segre per gli odiosi attacchi che subisce sulla Rete”, Forza Italia ha assicurato “il suo fattivo contributo ai lavori della istituenda commissione parlamentare”. Invece la solita Mara Carfagna, da tempo in rotta di collisione con Fi, scrive: “La mia Forza Italia, la mia casa, non si sarebbe mai astenuta in un voto sull’antisemitismo. Stiamo tradendo i nostri valori e cambiando pelle. Intendo questo quando dico che nell’alleanza di centrodestra andiamo a rimorchio senza rivendicare la nostra identità“.

Adolfo Spezzaferro

4 Commenti

  1. Al solito! Con la “storia” dell’ “olocausto” , con la “scusa” dei crimini di guerra, che sono SEMPRE & COMUNQUE quelli dei VINTI, si tenta di tappare col CEMENTO la BOCCA, e tutte le VIE RESPIRATORIE, della solita ed UNICA DESTRA!!! Gli ALTRI possono ODIARE fin che pare a LORO! Chi è di DESTRA non ha nessun DIRITTO!!! Abbiate almeno il coraggio di DIRCELO in FACCIA! E diMETTERCELO per ISCRITTO! “GENTE di DESTRA! È PERFETTAMENTE INUTILE che andiate a VOTARE! L’ Italia NON è VOSTRA! Tutto cio’ che Avete COMPRATO & PAGATO con i VOSTRI SOLDI, NON è VOSTRO! Esistete SOLAMENTE per PAGARE i NOSTRI VITALIZI e i NOSTRI PRIVILEGI! E per MANTENERE NEGRACCI RIPUGNANTI e FANCAZZISTI! E CAZZOFACENTI!!! (Quando va bene! Altrimenti… Sono pure CANNIBALI & TAGLIAGOLE, etc. etc.). Per il resto… Potete ANCHE CREPARE!”. Ditelo FORTE & CHIARO! Dal segretario zigagnotti alla Sig.ra Segre, passando per i vari fico e boldrine. Ma… I bavagli ed i legacci si applicano meglio ai DORMIENTI…!…..

  2. Sono più di 70 anni che l’ Italia, e non solo, e condannata al “pentitismo” in SERVIZIO PERMANENTE EFFETTIVO. Delle sofferenze del nostro popolo non glie ne importa una beata mazza a nessuno!!! Basti, cone esempio per tutti, (e ce ne sono stati parecchi!!!), gli episodi delle “marocchinate” , che tutti si sforzano di glissare. Nessuna di quelle povere donne, ridotte senz’ altro molto peggio della Signora Segre, violate, sodomizzate, brutalizzate, suppliziate, costrette ad assistere alla violenza e al supplizio dei loro cari, anche e soprattutto in tenera età, storpiate, contagiate e messe incinte da una moltitudine subumana abominevole, pestate, degradate e, le più fortunate, uccise di un colpo, e stata fatta “senatrice” A VITA! Con lautissimo STIPENDIO pagato da Italiani VOLENTI o NOLENTI! I “sig.ri” che pretendono di tapparci naso e bocca con la storia e la SCUSA che le uniche VITTIME veramente TALI e degne, SOLO LORO, di ogni VISIBILITÀ e CONSIDERAZIONE, siano i deportati ebrei, fanno parte di certe “élites” , sedicenti VITTIME! VITTIMISTI di PROFESSIONE! Che oramai, purtroppo, TUTTI conosciamo. Coloro che, come una certa “economista” fatta “ministro” , PIANGONO & FOTTONO. Sono coloro che si nutrono del SANGUE, del SUDORE, della SOFFERENZA e, PURE! dell’ ODIO e della DISPERAZIONE delle loro VITTIME!

Commenta