La rivoluzione mobile ha inaugurato un’era entusiasmante per il business. I siti web e le piattaforme di social media non sono più l’unico modo per costruire un marchio e generare vendite. Costruire app mobili personalizzate è ora la nuova mossa vincente per le imprese.

Molto probabilmente ci saranno un sacco di aziende che ancora stanno facendo affidamento sul solo sito web per raggiungere i loro obiettivi di business. Ma è importante stare al passo con i tempi e, adesso, costruire un’app è possibile senza troppi problemi. E questo ci porta alla domanda critica: Ma quanto costa un app?

Che cos’è un’app personalizzata


Senza cadere in tecnicismi, un’app è un tipo di programma software specificamente progettato per funzionare su un dispositivo mobile, come uno smartphone o un tablet. Esistono tre tipi di app, ciascuna con i relativi vantaggi e svantaggi:

  • App web,
  • App nativa,
  • App ibrida.

Un’app web è semplicemente una versione mobile di un sito Web. Un’app nativa è invece costruita per un sistema operativo specifico (IOS o Android) e viene scaricata da un app store. Questo tipo di app offre la migliore esperienza utente, il che significa che è tra le app più complesse. Un’app ibrida può funzionare su più di una piattaforma e può funzionare più o meno allo stesso modo di un’app nativa. Questo tipo di app è il più popolare perché più facile da sviluppare e gestire.

Perché un’azienda ha bisogno di un’app

  1. Le app aumentano il valore per i clienti: essere mobile-friendly è il nuovo obiettivo ed un’app è il modo più efficace per esserlo. Un’app offre la possibilità di interagire in qualsiasi momento.
  1. Le app aumentano il coinvolgimento dei clienti: uno dei maggiori vantaggi di questo canale mobile è che consente di connettersi e interagire con il pubblico in tempo reale, sviluppare relazioni di fiducia e guidarli attraverso ogni fase del ciclo di vendita. Il risultato? Più vendite e maggiori profitti.
  1. Le app aumentano il riconoscimento del marchio: Più clienti vedono e utilizzano l’app, più è probabile che acquistino. Avere un’icona di marca prominente di fronte a loro piú volte al giorno è un ottimo modo per mantenere il marchio fresco nelle loro menti.
  2. Le app sono un altro canale di vendita: un’app può offrire ai clienti la possibilità di fare qualsiasi cosa che normalmente farebbero su un sito, ma senza doversi allontanare dal comfort del proprio dispositivo mobile. Si tratta semplicemente di un canale di marketing diretto che significa meno interruzioni e più conversioni.
  1. Le app sono una fonte di preziose informazioni sui clienti: i dati dei consumatori sono tutto. Il livello di dati demografici e psicografici che si possono raccogliere da un’app è enorme. Inoltre puó fornire un’idea del comportamento degli utenti e di cosa li spinge ad agire.

Ma torniamo alla domanda: quanto costa un’app?

Le applicazioni sono disponibili in una varietà di dimensioni, forme, colori e funzionalità. Ci sono un sacco di fattori in gioco, e ognuno di essi ha chiaramente un impatto sul costo totale. I fattori principali che influenzano i costi di sviluppo includono:

  • Il modello di business
  • La piattaforma
  • La funzionalità
  • Il design
  • Lo sviluppatore
  • I costi nascosti

Questi fattori influiscono in maniera determinante sul costo finale di un’app e, a seconda della sua complessità e degli elementi presenti, il prezzo puó variare di molto. Per capire in concreto quanto un’app andrà a costare, è disponibile una calcolatrice che mostrerà quanto costa un’app in modo da farsi un’idea di un possibile preventivo. Inoltre, ecco i migliori consigli da seguire per iniziare lo sviluppo della propria app:

  • Assumere qualcuno con un portfolio documentato e comprovato, sia che sia freelance sia che sia agenzia. Questo è uno dei modi più sicuri per sapere se uno sviluppatore è capace di eseguire ció che sta vendendo.
  • Discutere il progetto in profondità. È importante fornire una roadmap concreta e chiara di ciò che si desidera al proprio sviluppatore. In questo modo si possono evitare equivoci e passi falsi che possono ripercuotersi negativamente sul budget.
  • Lo sviluppatore/agenzia può operare nei limiti del budget e delle tempistiche? L’investimento in termini di tempo e denaro è un grosso fattore. È quindi fondamentale stabilire questi dettagli sin dall’inizio.
  • Lo sviluppatore/agenzia ha già lavorato a un progetto della stessa portata? Se l’app, ad esempio, è complessa e massiccia, è importante prenderlo in considerazione.
  • Chiarire i dettagli della proprietà. Proteggere i diritti e la proprietà intellettuale come proprietario del progetto è fondamentale.

E quindi ora? Ora non rimane che iniziare lo sviluppo della propria app!

 

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here