La forma è sostanza, diceva Aristotele. E mai questa massima fu più vera che nel mondo della comunicazione, dove un prodotto mal veicolato semplicemente ‘non esiste’. Non si tratta infatti solo di apparenza, ma di dare un volto al proprio prodotto e alla propria azienda. In un mondo sempre più interconnesso, siamo colpiti da molti messaggi e immagini, ma tanti di questi vengono ‘cestinati’ dalla nostra mente, perché ritenuti poco interessanti o accattivanti.

Per questo comunicare, anche molto, nel modo sbagliato può portare a conseguenze opposte ai desideri. Con il rischio di essere messi nella casella spam del cervello di chi guarda. Per evitare di finire in un costoso anonimato – avendo speso soldi in comunicazione sbagliata – bisogna affidarsi a professionisti con le idee chiare, in grado di creare un’identità visiva pertinente per prodotti e aziende.

On line e off line, le due facce della medaglia

Negli ultimi anni internet ha preso progressivamente spazio fino a fare la parte del leone in molti settori: comunicazione e commercio sono fra questi. Ormai l’accesso a internet è quotidiano e capillare attraverso l’uso degli smartphone, e alcune persone forse non saprebbero riconoscere la realtà se non filtrata attraverso lo schermo. Qualunque sia il giudizio che si dà all’uso della tecnologia, questo è un fatto: un prodotto per essere altamente visibile deve essere on line.

Ma questo è sufficiente? Non proprio. Un prodotto reale vive anche fuori dallo schermo, e la sua appetibilità – e il suo grado di attrazione – viene costruito anche off line. Completando qui il suo potenziale di visibilità. Per questo i due mondi – on line e off line – si completano e rappresentano le due facce di una stessa medaglia.

Grafica tradizionale e web design

Per questo ogni azienda non può vivere solo con i piedi per terra, né può avere solo la testa fra le nuvole di internet. Ma deve riuscire a intersecare i due piani, trovando la giusta chiave di comunicazione. Questa passa da uno studio grafico per realizzare una grafica pertinente, che consenta di creare una forte identità coerente in ogni ambito.

Non è infatti possibile parlare linguaggi diversi a seconda dell’uso fatto di un logo piuttosto che della “visual identity” aziendale. Questo non riguarda sia il mondo online e offline nel loro complesso, ma anche le loro singole declinazioni. Pertanto ogni azienda dovrà sviluppare un’identità grafica coerente sia per le applicazione più tradizionali (come la cartellonistica, le affissioni, i poster, le insegne, i cartelli, le vetrine, il packaging, i volantini e tutto ciò che riguarda un punto vendita fisico) che per quelle afferenti al web.

In quest’ultimo caso non si parla solo del classico sito, ma anche delle applicazioni social e della pubblicità sul web. Il mondo della comunicazione è ormai un insieme complesso di vasi comunicanti. Avventurarsi senza guida può rivelarsi un girone infernale e conviene fare come Dante: farsi accompagnare da un buon Virgilio.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta