Il Primato Nazionale mensile in edicola

C’è una forma giuridica sempre più diffusa che è anche la più semplice esistente per poter avviare un’attività imprenditoriale: si tratta della ditta individuale (o impresa individuale). Essa si struttura attorno a una figura centrale, quella del titolare ovvero l’imprenditore. Non è richiesto un capitale minimo da versare per poter procedere alla sua costituzione né è necessario, per completare quest’ultima, il possesso di requisiti specifici. In questo momento complesso, segnato dalla crisi sanitaria da Covid-19 e da restrizioni governative messe in atto per far fronte alla pandemia, avere un conto corrente per ditta individuale 100% online significa scegliere un compagno di business reattivo, innovativo e completamente digitale. D’altronde, l’incremento del digitale e dei pagamenti online sarà evidente anche nel corso del 2021.

Trasparenza, costi contenuti e servizi innovativi

E’ importante potersi affidare a un servizio efficiente e trasparente a supporto del business, caratterizzato da costi contenuti e in grado di offrire app innovative che permettano di concentrarsi al massimo sui propri obiettivi. Diversamente da quanto avviene con i conti correnti tradizionali, un conto business digitale come quello offerto da Qonto, istituto bancario approdato in Italia nel 2019 in seguito al grande successo ottenuto in Francia, offre una serie di funzionalità extra che sono calibrate sui bisogni di ditte individuali, professionisti e PMI. L’intento di Qonto è infatti riuscire a ottimizzare la gestione contabile e finanziaria di tali categorie.

Così si semplifica la gestione contabile e quella finanziaria

Il conto corrente Qonto per ditta individuale online consente di scegliere tra differenti carte Mastercard fisiche e virtuali, inoltre offre la possibilità di beneficiare di metodi di pagamento innovativi oltre che di ricevere notifiche in tempo reale per qualsiasi transazione effettuata. Si può offrire al proprio commercialista un accesso in sola lettura, così da facilitare anche il suo lavoro di monitoraggio. Importantissima, in un mondo veloce e iperconnesso come quello in cui stiamo vivendo, è anche la possibilità di accedere rapidamente e da remoto – con pc, smartphone e tablet – al conto per apportare qualsiasi modifica o per chiuderlo in modo semplice. Altri esempi di conti collegati a neobanche digitali, a dimostrazione della forte espansione che sta vivendo il settore, sono poi N26 e Soldo.

I costi di un conto business online come Qonto sono chiari e facilmente consultabili. Vengono proposti abbonamenti mensili esattamente come avviene per Netflix. Quali sono i vantaggi che è possibile ottenere ricorrendo a un simile strumento? Il titolare di una ditta individuale troverà molto utile la possibilità di effettuare qualsiasi transazione o richiesta via app, potrà inoltre fare bonifici e ordinare delle carte ma non solo. Anche la gestione delle spese di team risulterà ottimizzata: si possono, ad esempio, eliminare le note spesa semplicemente allegando le ricevute alla transazione facendo una foto. Esse verranno così digitalizzate e certificate, acquisendo valore probatorio. Senza contare che sarà sempre possibile rivolgersi presto e bene a un servizio clienti rapidissimo. Gli istituti di pagamento online, a differenza di quanto avviene con la banca tradizionale, mettono a disposizione degli utenti un team dedicato che è disponibile in 15 minuti (sia via e-mail che per telefono).

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta