Foto: marcisim / Pixabay

Quante volte ci capita di vedere seduti nel carrello della spesa o al tavolo di un ristorante dei bambini, anche di pochissimi anni di età ancora non in grado di parlare regolarmente, che sono già alle prese con il tablet o lo smartphone dei genitori per ingannare il tempo. Le mamme non possono essere certo da meno.

Nei relativamente pochi anni di diffusione dello smartphone contemporaneo abbiamo capito quanto possa darci un aiuto in situazioni impensabili, per non parlare delle grandi potenzialità date dalla sua combinazione con accessori come un lettore della frequenza cardiaca e un kit video.

Qui vi raccomandiamo le migliori app per il cellulare, che rendono più semplice la vita di una mamma 3.0:

Bebè Connect

Si può definire più di un registro, un vero proprio diario dedicato al vostro bambino in cui potete facilmente annotare ogni gesto quotidiano: i suoi pasti, i riposini, i controlli medici, quanti pannolini avete cambiato ecc…

In aggiunta è possibile registrare gli stati d’animo del pargolo e le foto di momenti memorabili da condividere con parenti e amici. Estremamente utile, soprattutto alle neomamme, è la funzione che permette di aggiungere altre persone come il padre, la baby-sitter o le maestre dell’asilo per condividere ogni informazione come se fosse una vera squadra di lavoro.

Baby Shusher

Come scrivono efficacemente sul sito ufficiale “The Sleep Miracle” (cioè “il miracolo del sonno”), si tratta di un’applicazione popolarissima per calmare i bimbi nervosi. È un tipo di equalizzatore digitale che rimane sempre nascosto per controllare, a cadenza regolare, se il bambino piange: in questo caso aumenta da solo quanto basta il volume di melodie studiate apposta per calmare i bimbi.

Baby monitor 3G

Come si può facilmente intuire dal suo nome, si tratta di un’applicazione per trasformare  cellulari o tablet in dispositivi adatti a sorvegliare a distanza il vostro bimbo. Solitamente vengono venduti dispositivi in coppia, una sorta di radioline portatili, ma con le potenzialità offerte sarà sufficiente sfruttare i più moderni smartphone e tablet connessi tramite Wi-Fi o 3G per vedere e sentire tutto ciò che accade nella cameretta.

Brush DJ

Da non credere, se il mondo degli smartphone non ci avesse già abituato a tutto! Ecco qui un’app che sfrutta l’amore dei bambini per la musica, usandolo come facilitatore per educare all’igiene orale. I neo-genitori, a cominciare dai 5-7 mesi del bimbo, hanno un bel da fare fra capire come interpretare i suoi pianti, le scariche di diarrea (spesso associate a fattori come allergie al tipo di latte, virus, assunzione di troppi succhi di frutta o assunzione impropria di antibiotici) e massaggiagengive per sedare gli spasmi (preferibilmente freschi e, magari, con un pochino di zucchero perché lo accetti meglio) ma, una volta spuntata la smagliante dentatura da latte, il lavoro non è finito: ai genitori spetterà l’arduo compito di abituare i bambini ad usare regolarmente spazzolino e filo interdentale per prevenire costosissimi interventi del dentista. Brush DJ si prefigge di far volare i due minuti del lavaggio con la diffusione della musica preferita, anche con una funzione di agenda per tutto ciò che riguarda i denti (per esempio quando abbiamo appuntamento del dentista, quando sostituire lo spazzolino ecc…). Si può quasi definire uno strumento completo per l’igiene della bocca di tutta la famiglia.

Commenta